Virologo compra una storica dimora del ‘600 da 2 milioni di euro: ecco a chi giova il Covid

Condividi su:

VICENZA – Villa Priuli Custoza è diventata di proprietà di Andrea Crisanti. La dimora storica di Vincenzo Scamozzi, costruita nel Seicento, non è più sul mercato: ad acquistarla per una cifra vicina ai 2 milioni di euro è stato proprio il microbiologo diventato famoso in tutta Italia per le divulgazioni in televisione sul Covid. Più di qualcuno è rimasto sorpreso dall’acquisto di Crisanti, che lo ha giustificato così: “Si guadagna così bene facendo il microbiologo? Sono un professionista di 66 anni, qualcosa nella vita l’avrò pur guadagnata. E comunque non conta tanto quello che uno guadagna, ma quanto uno spende. Io e mia moglie abbiamo sempre condotto una vita semplice, senza tanti viaggi e lavorando tanto”. Lo ha riportato MeteoWeb.

Pare che Crisanti sia rimasto rapito dalla villa: “Era da lungo tempo che mia moglie e io cercavamo una dimora di questo tipo e finalmente siamo riusciti ad acquistare una casa storica che obiettivamente era intatta. Conservava ancora le caratteristiche originali. Non è stata alterata ed è la cosa principale per noi, perché a dire il vero ci sono moltissime case e ogni volta che entravo da qualche parte soffrivo nel vedere com’erano state manomesse. Questa ha tanti lavori da fare e sicuramente impegnerà molti risparmi miei e di mia moglie”. La villa, che si trova nella frazione di Villa del Ferro (Vicenza), è circondata da 1,2 ettari di giardini: ma cosa intende farci Crisanti? “L’obiettivo è anche quello di restituire questa dimora storica alla comunità. Sicuramente la metteremo in sicurezza e la apriremo alle scuole, affinché possano godere del verde e faremo un centro multimediale per dotare la comunità di uno spazio per le manifestazioni culturali”.

Condividi su:

9 thoughts on “Virologo compra una storica dimora del ‘600 da 2 milioni di euro: ecco a chi giova il Covid

  1. Un poco per i vaccini e un poco contro, non è che agiva come quei influencer che per fare arrivare la grana minacciano cattive recensioni?

    1. Gino,
      ipotesi possibile! Come notoriamente diceva Andreotti, a pensare male si commette peccato, ma spesso ci si azzecca!

  2. Sicuramente Crisanti ha avuto ricchi gettoni continui dai media per creare il terrore all’ inizio e rapporti con le industrie chimiche private..E’ anche probabile che la moglie di Crisanti sia ricca.
    E’ sospettoso che questa notizia sulla ricchezza pervenga solo su di lui che si è mostrato reticente a continuare le menzogne criminali agli italiani ed il reato di procurato allarme e abuso della credulità popolare del governo sulla pandemia.
    Ricordiamoci che Crisanti è ora contro il green pass e quello che ci ha fatto capire che i morti giornalieri da covid sono 40 anzichè 300!!
    Crisanti infatti durante una trasmissione ha ricordato che dato che quasi tutti i pazienti Covid muoiono in terapia intensiva siamo a circa 40 morti al giorno da covid anziche’ 300 che è una manzogna.Il calcolo è semplice ; su 1600 persone in media in Italia con covid in terapia intensiva la metà muore(800 muoiono).Ma essendo la durata media di permanenza di un paziente in terapia intensiva di 20 gg ne muoiono in media 40 al giorno(800 morti/20 giorni=40).

    Ci troviamo di fronte a un governo che ha pagato 300 milioni di euro ai media per creare panico e terrore su una epidemia influenzale stagionale che ha portato a molti casi di depressione e ad alcuni di suicidio.I 160 mila morti da Covid di cui parlano ogni giorno sono completamente falsi dato che l’età media dei morti è sugli 80 anni(aspettativa media di vita in Italia!) e molti erano solo positivi (anche ad un test pcr molecolare ritirato negli USA a fine 2021) e senza sintomi (un tempo definiti portatori sani!) con altre patologie vera causa della morte.In Italia da sempre si hanno sulle 20 mila morti da patologie infettive respiratorie nel periodo invernale e non ci siamo discostati da questo nella realtà dei fatti.Il resto dei morti sono serviti per terrorizzare ed ingannare gli italiani

    Evidentemente chiunque, compresi complici precedenti, si opponga a questa deriva che non finisce mai, viene additato dai loro media come un corrotto.Ci vogliono far credere che gli altri siano piu’ onesti.Questi “onesti” stanno reiterando in continuazione gravissimi crimini che porrtano a decine di migliaia di casi di morte o invalidità, oltre alla riduzione in schiavitu’ e alla fame del popolo italiano.

  3. I politici hanno mentito al popolo italiano in continuazione perchè non potevano non sapere della elevata tossicità e mortalità dei prodotti genici sperimentali.Cio’ è anche dimostrato dalla reticenza della loro AIFA che forse su indicazione del governo e di Speranza da cui dipende,,nemmeno ha comunicato tempestivamente agli italiani i dati sugli effetti collaterali di questi veleni a fine 2021 mentre gli ha subito forniti ai loro padroni europei.Inoltre è dimostrabile che L ‘AIFA ha sottostimato i decessi alla stampa stabilendone su 800 pervenuti da sorveglianza passiva( nel resto d’europa è attiva””) solo 22 correlati e 178 da valutare ancora!Dato che in europa siamo a 40 mila morti sospette denunciati all’ EMA l’Italia come minimo ne dovrebbe avere6 mila denuncie anzichè 800(siamo 1/7 della popolazione europea).-E dato che si denuncia circa un decimo dei casi perchè spesso non vengono correlati o i medici taccionoe per paura delle ritorsioni
    continue potremmo essere anche a 60 mila morti sospette con questi veleni!!!!

    Anche FDI , insieme a lega e FI purtroppo fà parte di questo teatrino dato che nessuno,Crisanti compreso, ha mai informato gli italiani sulla elevata tossicità di questi preparati.

  4. Il primo intervento del sig. Cesare su crisanti e tutto il resto su è esatto. Anche il secondo a dire il vero

    1. Grazie per gli apprezzamenti Sig. Marco! Auguri a tutti noi della resistenza contro un regime totalitario composta anche da psicopatici asociali disumani e anticristiani demoniaci che vogliono abbattere con veleni noi e il nostro libero arbitrio .
      E auguri anche a chi, non avendo conoscenze e coscienza adeguata, o perchè costretto, si è sottomesso a questi dittatorelli pericolosi
      Cesare

  5. Sarà pure (ora) contro il pass,ma si è sempre mostrato favorevole al waccigno , credo anche all’obbligo. E allora? La chiami Vill Spifzeer e non se ne parli più. Sino alla condanna, of course.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.