Virginia Raggi chiede l’espulsione di Sileri dal M5s: “Frasi indegne contro i non vaccinati”

Condividi su:

Virginia Raggi, contraria a questi sieri genici sperimentali, chiede la testa del sottosegretario nonché compagno del M5s, Pierpaolo Sileri. La posizione della Raggi, sul fronte dei non vaccinati, da quando non è più sindaco di Roma, appare sempre più marcata. Sulla falsariga dell’ex collega grillina Sara Cunial, l’ex primo cittadino della Capitale si schiera ancora più apertamente. Almeno nelle chat del Movimento pentastellato.

Gli screenshot in possesso di Repubblica, riportano che la Raggi abbia preso apertamente le distanze dal sottosegretario grillino Pierpaolo Sileri. Anzi, davanti a chi propone il siluramento del compagno di partito, scrive tre parole che sono una pietra tombale sul sottosegretario alla Salute: «Dio sia lodato». Tale considerazione arriva da chi è stato eletto nel comitato nazionale dei Garanti M5s. E cioè nell’organismo che ha il compito di vigilare sugli iscritti grillini ed eventualmente espellerli. Un clima da fronda interna o da tutti contro tutti. Lo ha riportato il giornale Mag24.es.

Condividi su:

6 thoughts on “Virginia Raggi chiede l’espulsione di Sileri dal M5s: “Frasi indegne contro i non vaccinati”

  1. @Pippo. Perché? Tu preferisci stare dalla parte di Sileri? CHIUNQUE riesca a cacciare quel personaggio che si è permesso di dire quelle frasi ripugnanti per me è più che encomiabile.

    1. Quoto al 100%. Brava lei che già in tempi non sospetti, durante la campsgna elettorale, aveva dichiarato in un apparizione in tv di non aver ceduto al siero magico. E forse questo ha contribuito a farla perdere. Ma nessuno si illuda che quello che ne ha preso il posto sia meglio di lei dal momento che la prima cosa che ha fatto appena insediato è stata reintrodurre l’obbligo delle mascherine all’aperto. La qual cosa poi, esattamente come in un film già visto a ottobre 2020, ha fatto da “battistrada” per il resto del paese.

      1. Virginia non e’ stata un grande sindaco (avevo votato un candidato che non ha vinto, purtoppo), ma non avrebbe potuto farcela contro le mafie romane e Gualtieri sicuramente non e’ migliore di lei. Le vanno almeno riconosiuti coerenza e intelligenza.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.