Vaccino Covid, Pfizer: “La quarta dose è necessaria per tutti”

Condividi su:

La quarta dose di vaccino covid è necessaria”. Lo ha detto Albert Bourla, Ceo di Pfizer. “In questo momento, per quello che abbiamo visto, una quarta dose è necessaria. La protezione che si ottiene con la terza dose è molto buona, in particolare se si considerano ricoveri e decessi. Non è altrettanto efficace contro le infezioni, ma non dura molto a lungo. Stiamo sottoponendo i dati alla Fda, vedremo cosa diranno anche gli esperti al di fuori di Pfizer”, ha aggiunto riferendosi ai pareri relativi al booster supplementare.

Serve un ottimo coordinamento: Cdc, Fda e industria. In questo modo forniremo agli americani e al mondo un quadro coerente e non confuso”. “In questo momento stiamo lavorando con attenzione per produrre non solo un vaccino che protegga contro tutte le varianti, compresa Omicron, ma che possa garantire protezione per almeno un anno”, ha proseguito. “Se ci riusciremo, a quel punto potremo tornare alla vita a cui eravamo abituati”. In precedenza Bourla aveva affermato: “E’ chiaro che c’è necessità, in un ambiente” caratterizzato dalla variante “Omicron di aumentare la risposta immunitaria”. Lo ha riportato l’ADNKRONOS.

Condividi su:

16 thoughts on “Vaccino Covid, Pfizer: “La quarta dose è necessaria per tutti”

  1. Bourla, già il cognome la dice tutta. Oramai questi criminali (bourloni, appunto…) hanno capito che con le pecore possono fare tutto ciò che vogliono. Non solo la quarta ma la decima, la ventesima vita Natural durante. Idioti, popolo di idioti.

    1. @Maria pia

      ECCO QUELLO CHE AVREBBE SCRITTO BASSETTI SUL PROPRIO PROFILO TWITTER … IERI.

      “Lo dico oggi per Pfizer, ma è lo stesso discorso già fatto per altri: è gravissimo che un Ceo di una grande azienda farmaceutica parli, come esperto, della necessità di una quarta dose di vaccino anti-Covid. È fuori luogo e c’è un vero conflitto di interessi.”

      https://mobile.twitter.com/ProfMBassetti/status/1503702151603834881

  2. Uno dei tanti psicopatici genocidi mafiosi criminali di guerra “uccidentali” che scorrazzano liberi in giro per il mondo, invece di penzolare da un palo della luce

  3. A questo criminale che nasconde i dati sulla tossicità dei suoi veleni genici sperimentali molti italiani sanno dove dovrebbero finire tutte le quarte dosi.

    1. Il dramma è che sono in programma almeno 6 dosi ….

      Oggi ho incontrato un amico e mi ha detto che la terza dose NON ci pensa proprio a farsela fare. Per poter viaggiare, l’estate scorsa si era fatto convincere. Ma è stato troppo male, non ne vuole più sapere.

      Speriamo che attacchi il “virus dell’intelligenza” agli altri “vaccinati”.

  4. Ma perchè non muori tu maledetto satanista pedofilo, tu e tutti quei pezzi di merda di Davos diretto da quel pazzo psicopatico di Klaus Schwab. MALEDETTI BASTARDI .

  5. Da quando l’aministratore delegato di una società dice ai governi quante dosi del siero che la sua società produce devono inoculare ? forse da quando il mondo va alla rovescia ma attento Bourla che tra un pò le buschi..

  6. Ma le varie magistrature nel mondo, non solo in Italia, che fine hanno fatto?
    Com’è possibile che questi ASSASSINI della sanità, MONDIALE E NON, e dei governi, possano ancora continuare INSISTENTEMENTE a uccidere la gente promuovendo sempre più con funeste pubblicità i loro veleni, e nessuno si muove per eliminarli, nonostante siano stati SCIENTIFICAMENTE dichiarati inefficaci i loro MORTALI sieri , che fraudolentemente hanno fatto passare per vaccini?
    Perché, a questo criminale consentono ancora di pubblicizzare un QUARTO prodotto, SICURAMENTE inefficace come i primi tre, inutile quindi per la propaganda che diffondono, mentre di sicuro anche questa quarta dose continuerà a uccidere come hanno fatto le tre precedenti?
    E poi, giacché non hanno funzionato né la prima, né la seconda, ancora meno che meno la terza dose, dimostrandone non soltanto l’inutilità verso lo scopo che ci si prefiggeva, senza voler ripetere i danni anche severi causati, quando non si fosse raggiunta la morte particolarmente con LA TERZA DOSE: il BOOSTER, perché bisognerebbe credere – adesso – a questo inqualificabile personaggio da galera, che la sua QUARTA DOSE dovrebbe avere effetti diversi?
    Il prodotto, a parer mio, è sicuramente lo stesso “copiato e incollato” dai precedenti, solo le chiacchiere e le etichette sulle fiale potrebbero essere nuove.

  7. IL PROBLEMA E’ LA PERICOLOSISSIMA VARIANTE OMICRON cioè un raffreddorino, MA C’E’ ANCORA QUALCUNO CHE ASCOLTA QUESTE CRETINATE? A PARTE I GIORBALLISTI..

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.