Vaccino Covid, Mieli: “Se fossi giovane, aspetterei prima di farlo”

Condividi!

Mieli: “Il vaccino lo farei subito, ma se fossi giovane e dovessi avere figli sarei più cauto. Aspetterei che lo facessero le persone più anziane”. Il motivo? La procedura, appunto, e “un modo di comportarsi un po’ frettoloso” tra le aziende che si stanno giocando il grande affare. “Una casa farmaceutica annuncia un vaccino sicuro al 92%, il giorno dopo l’ad della ditta vende le azioni realizzando un buon guadagno. Terzo giorno, arriva un’altra casa farmaceutica con un vaccino sicuro al 94,5, quinto giorno la casa farmaceutica precedente si corregge e dice che il suo vaccino è sicuro al 95%, poi arriva un’altra casa farmaceutica ne annuncia uno a 2 euro”. Così Libero Quotidiano.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.