Vaccini, prof. Missoni: “In Italia fortemente sottostimato il numero di eventi avversi”

Condividi!

Il Prof. Missoni è medico specialista in medicina tropicale e Docente di salute globale e sviluppo e management delle organizzazioni internazionali per diverse università tra cui Bocconi, Statale di Milano di Pavia e Università Bicocca. Ecco che cosa ha dichiarato. “Anche le stesse compagnie farmaceutiche produttrici del vaccino hanno considerato l’incognita degli effetti collaterali troppo rischiosa, al punto che, nei contratti con i governi e con l’istituzione internazionale, hanno imposto la non liability, ovvero hanno declinato ogni responsabilità trasferendola alle istituzioni e agli operatori, che non è cosa da sottovalutare”.

“Quindi noi sappiamo infine che esiste una sottostima degli eventi avversi perché, almeno in Italia, non si sta realizzando una sorveglianza attiva, ma solo passiva, il che ci dice, ci lascia immaginare, che sia fortemente sottostimato il numero di eventi avversi. Non mi voglio dilungare su diverse potenzialità e diverse tipologie di eventi avversi, e come questi possano essere messe in relazione, per esempio, sul fatto che dopo la vaccinazione si trova in circolo la proteina Spike che può essere assimilata ad una tossina con degli effetti sul sistema cardiovascolare ed  altri sistemi organici”. Lo ha riportato Imola Oggi.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.