USA, con Trump disoccupazione ai minimi da 50 anni: per questo la sinistra lo odia?

Condividi!

I dati sul lavoro negli Stati Uniti nel mese di febbraio del 2020 mostrano un mercato solido e in salute, con un tasso di disoccupazione crollato al 3,5% ai minimi dagli ultimi 50 anni. I dati precedono l’emergenza Coronavirus negli Stati Uniti. E, sempre secondo gli stessi dati, l’economia americana ha creato a febbraio 273.000 posti di lavoro e il tasso di disoccupazione è sceso al 3,5%. A rivelarlo qui in Italia fu l’agenzia ANSA.

Dati migliori delle attese degli analisti che scommettevano su 175.000 posti. Il deficit commerciale americano in gennaio è, poi,  calato del 6,7% a 45,3 miliardi di dollari. Ed è un dato migliore delle attese degli analisti che scommettevano su 45,9 miliardi. Le importazioni sono calate dell’1,6% a 253,9 miliardi. Le esportazioni sono scese dello 0,4% a 208,6 miliardi. Il deficit commerciale con la Cina è calato a 23,7 miliardi di dollari a fronte dei 32,7 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso. “I mercati azionari e Wall Street si riprenderanno” dichiarò il presidente Usa.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.