Ucraini scatenati in Italia: tre uomini accoltellati a Brescia perché filo-russi

Condividi su:

BRESCIA – Nuovo episodio di violenza da un immigrato ucraino in provincia di Brescia sull’onda lunga della guerra in corso in Ucraina. Dopo l’accoltellamento di sabato di un camionista ucraino nei confronti di un connazionale filorusso che la pensava diversamente sul conflitto, ieri un altro cittadino ucraino ha ferito due uomini, raggiunti da alcune coltellate. Così l’ANSA.

È accaduto in città, vicino ad un supermercato. Anche in questo caso la discussione è nata per motivi legati al conflitto tra Russia e Ucraina. Le vittime sono state trasportate in ospedale in condizioni serie, ma non in pericolo di vita, mentre l’aggressore è riuscito a fuggire e i carabinieri stanno lavorando per identificarlo.

Condividi su:

4 thoughts on “Ucraini scatenati in Italia: tre uomini accoltellati a Brescia perché filo-russi

  1. Ora però Putin si deve mettere una mano sulla coscienza e venire a fare pulizia anche qui …Già noi abbiamo i nostri , più stupidotti è un po’ meno “ cruenti” , perché di stampo circense, come fondamentalmente siamo noi, popolo d’Italia,.. a cui BADARE!!!
    L’Ukraina è più roba sua che nostra.. alla fine… storicamente, geopoliticamente inesatto che sia, gli Ukraini certo non provengono da qui. Se li riprende e se la vede lui insomma!!!! Grazie Vladimir, scusa la franchezza, ma quando ci vuole ci vuole, sapevo che avresti capito.
    Ciao .

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.