Ucraina, Sileri: “Nessun obbligo Green Pass per i profughi ucraini”

Condividi su:

Lo status di rifugiato consente l’accesso alla nostra sanità, oggi o domani uscirà la circolare del nostro ministero, verranno fatte tutte le procedure, compreso il tampone per chi arriva e verrà offerta loro la possibilità di vaccinazione”. Lo dice a Rai Radio1 Pierpaolo Sileri, sottosegretario al ministero della Salute.

Lo status di rifugiato, ha precisato, “non prevede l’obbligo del Super Green Pass, è chiaro che noi offriremo la vaccinazione ma quello che serve alle persone che giungono da noi ora è un abbraccio”. Per prendere treni o bus “si procederà ad un controllo mediante tampone” dei rifugiati. Lo ha riportato ANSA.

Condividi su:

4 thoughts on “Ucraina, Sileri: “Nessun obbligo Green Pass per i profughi ucraini”

  1. Sarebbe ora di togliere tutte ste restrizioni becere non solo per chi purtroppo scappa da questa maledetta guerra,ma anche per tutti gli italiani o dobbiamo continuare con discriminazioni assurde e giusto che gli ucraini gli venga fatto un tampone per sicurezza ma togliete poi tutti questi obblighi vedi grenn pass che nulla a che vedere con scienza e sanità o saranno comunque non piu rispettate queste assurdità guori legge

Rispondi a Giovanbattista Gallo Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.