Trombosi, la modella Valentina Boscardin morta a soli 18 anni: era vaccinata con due dosi Pfizer

Condividi su:

La modella italiana nata in Brasile Valentina Boscardin è morta all’età di 18 anni per le complicazioni derivate dal Covid-19 dopo essere stata ricoverata in ospedale a San Paolo, in Brasile. Era vaccinata con doppia dose. Stando a quanto si è appreso, il coronavirus (secondo noi la doppia dose, ndr) ha causato una trombosi che ha ucciso la giovane. Lo ha riportato quest’oggi il Mattino.

Sua madre, la conduttrice Marcia Boscardin, molto nota in Brasile, ha comunicato la triste notizia su Instagram. In una foto in cui appare con la figlia, ha detto che “con molto dolore” deve dare l’addio all’”amore della sua vita”. “Che Dio ti accolga a braccia aperte. Figlia mia, ti amerò per sempre. Un angelo sale in cielo”, ha aggiunto. Secondo la madre, la modella non aveva alcun problema di salute pregresso e aveva ricevuto entrambe le dosi del vaccino di Pfizer.

Condividi su:

5 thoughts on “Trombosi, la modella Valentina Boscardin morta a soli 18 anni: era vaccinata con due dosi Pfizer

  1. Il corona che provoca trombosi? Ormai sono alla canna del gas e non sanno cosa inventarsi…

  2. La cosa più incredibile, è come questi giovani non riescano a capire che certe cose non sono acqua di rose.
    Eppure parlare con loro e con altri È IMPOSSIBILE…
    Aspettiamo moltissime morti, poi forse il cervello due neuroni li mettono assieme.

  3. La trombosi, stando all’ISS, non è tra i sintomi mortali del c***d19. Mentre è tra le maggior cause di mortalità post vaxxino. Sarebbe interessante sapere da quanto tempo aveva subito la seconda inoculazione.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.