Trieste, migrante prende a calci passanti che non lasciano elemosina

Condividi!

Scene di violenza a Trieste, in piazza Garibaldi. Un immigrato rumeno senza mascherina, chiedeva l’elemosina ai passanti e poi li colpiva con calci e schiaffi in caso di rifiuto. Un comportamento, questo, che aveva già avuto nei giorni precedenti sempre nella stessa zona. Per questo motivo i poliziotti hanno denunciato l’uomo, di 28 anni, per le percosse, resistenza a pubblico ufficiale e per rifiuto di fornire le proprie generalità. L’immigrato è stato aggressivo pure con gli agenti. Alcune persone hanno chiamato il 112 per chiedere aiuto agli agenti. Alla vista dei poliziotti, intervenuti sul posto con una Volante, l’uomo ha avuto immediatamente un comportamento aggressivo. Più volte ha opposto il netto rifiuto di fornire le proprie generalità e di indossare la mascherina. Inosservanza per la quale è stato multato. È quanto riporta quest’oggi il Secolo d’Italia.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.