Treviso, operatrice socio sanitaria trovata morta in casa dalla madre: aveva solo 30 anni

Condividi su:

TREVISO – Michela Conte lavorava nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Conegliano e prima all’Israa. Il cordoglio della famiglia, del sindaco Gazzabin e dei colleghi: «Era solare e sempre disponibile». Così la Tribuna di Treviso.

Si stava preparando per andare a lavorare, ma nel primo pomeriggio di domenica, appena dopo pranzo, la madre l’ha trovata senza vita. Michela Conte, operatrice socio sanitaria in servizio nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Conegliano, è stata colta da un malore improvviso che le è stato fatale: aveva 30 anni. La giovane era nata e cresciuta ad Arcade, dove viveva.

Condividi su:

4 thoughts on “Treviso, operatrice socio sanitaria trovata morta in casa dalla madre: aveva solo 30 anni

    1. Perfetto! Da non crederci … che é potuto capitare all’Italia…Comunque l’Avvocato Mori, l’Avv. Corrias ed altri avvocati dei liberi Canali, e sono tanti, hanno presentato denunce, specifiche su un dissennato annuncio del portavoce della Pfizer, il quale ha avuto il coraggio di dire: “….Possono esserci avverse situazioni e anche decessi, ma se servono per poter portare a vaccini sicuri, ne dobbiamo pagare il prezzo”. Questo pezzo di merda e la criminale pfizer, le cui azioni sono a ribasso significativo, nonostante la ferocia del loro rappresentante per l’europa certo van der leyner…è da tener presente che sia in Israele e sia in Canada, la violenza contro questa lurida azienda è forte non come in Italia. Se tutto questo è accaduto in Italia è colpa solo degli italiani che si sono piegati ai media e al regime. Tutti sanno, perché più volte detto dalla rivista scientifica più accreditata al mondo e dal prof. Levitt, che è assurdo e impensabile che si possa vaccinare in piena “pandemia” e con un virus realizzato in solo 6/8 mesi la cui validità è pari a zero… Ecco dunque le morti che colpiscono soprattutto i giovani saranno sempre di più, e ancora non si smette con la vaccinazione. La previsione delirante di un maiale quale tedros adhanom chebrevesus etiope, aveva annunciato che in Italia sarebbero morti tra i 2.milioni e i 3milioni di persone.
      Fortunatamente solo 8.000 per covid il rimanente per errori continuati della mediocrità dei medici e dalla loro ambizione…e a pagamento delle multi, miliardi dati in Italia ai media e ai medici.

  1. Mah, cosa sarà in futuro l’Italia se centinaia di migliaia di persone che appartengono alla politica, al giornalismo, alla pubblica amministrazione, alle forze dell’ordine, all’esercito, alla magistratura, alla classe medica, all’università, al clero, all’avvocatura, allo sport, alla cultura, hanno contribuito a uccidere uomini, donne, giovani, bambini … anche a voler far giustizia ogni pena inflitta a loro sarebbe inflitta a noi.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.