Trapani, vice comandante dei carabinieri stroncato da infarto dopo il vaccino: aveva 54 anni

Condividi!

La magistratura vuol vederci chiaro e dopo la denuncia presentata dalla moglie di Giuseppe Maniscalco, è stata disposta l’autopsia per far luce sulle effettive cause del decesso del vice comandante dei carabinieri della sezione di Pg della Procura di Trapani. Il militare dell’Arma è deceduto sabato mattina. Aveva 54 anni ed era originario di Castelvetrano. Nei giorni scorsi aveva fatto il vaccino anti-covid, assieme ad altri colleghi. Nella notte tra venerdì e sabato è stato colto da malore. Nella sua abitazione è intervenuta un’ambulanza del 118, ma il carabiniere non è stato trasportato in ospedale.

A quanto pare accusava un dolore al braccio. Sabato mattina il decesso. A stroncargli la vita sarebbe stato un infarto, ma sarà l’esame medico-legale a fare chiarezza sulla morte del vice comandante. Lo riporta La Sicilia.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.