Torre del Greco, Gianni muore a 44 anni ucciso da ictus cerebrale

Condividi su:

TORRE DEL GRECO — Si chiamava Gianni Langella e aveva 44 anni l’uomo di Torre del Greco stroncato da un malore fulminante. La famiglia, in un estremo atto di generosità, ha deciso di autorizzare l’espianto degli organi per permettere ad altre persone di vivere grazie al sacrificio di Gianni.

L’uomo era ricoverato all’ospedale del Mare di Napoli, nel reparto di rianimazione diretto dal dottore Ciro Fittipaldi, dopo essere stato colpito da un devastante ictus cerebrale. Nonostante gli sforzi del personale medico di tenerlo in vita, il personale sanitario ha dovuto dichiararne la morte cerebrale. A quel punto la moglie di Gianni, Luisa, in un atto di generosità, ha dato l’ok per la donazione degli organi. La notizia della morte di Gianni ha scosso l’intera comunità di Torre del Greco, dove Gianni era conosciuto per la sua solarità e la sua bontà d’animo. Tanti i messaggi di cordoglio ma anche di incredulità per la sua improvvisa dipartita. Lo ha riportato TeleClubItalia.net.

Condividi su:

One thought on “Torre del Greco, Gianni muore a 44 anni ucciso da ictus cerebrale

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.