Svizzera, uomo muore dopo il vaccino Pfizer: “Nesso non dimostrato”

Condividi!

Uno svizzero che è stato tra i primi nel paese a essere vaccinato con il vaccino è morto, hanno detto i funzionari del cantone di Lucerna mercoledì, sebbene non abbiano indicato se la morte fosse correlata al inoculazione. “Siamo a conoscenza del caso”, ha detto un portavoce, aggiungendo che la questione era stata deferita all’autorità di regolamentazione svizzera dei farmaci Swissmedic. Il cantone non ha rilasciato dettagli compreso il tempo trascorso tra il momento in cui la persona ha ricevuto il vaccino e il momento della morte.

Lucerna è stata la sede delle prime vaccinazioni in Svizzera a partire dalla scorsa settimana, con un’iniezione di Pfizer e del suo partner tedesco BioNTech somministrata principalmente agli anziani. La Svizzera ha ricevuto finora 107.000 dosi di vaccino e prevede di riceverne 250.000 al mese a partire dal prossimo anno. Pfizer ha rifiutato di commentare. Il vaccino di Pfizer e BioNTech è l’unico vaccino approvato, finora, in Svizzera. È stato approvato in caso di emergenza negli Stati Uniti e in Gran Bretagna e ha ottenuto l’approvazione per la commercializzazione condizionale nell’Unione europea. Lo riporta l’agenzia Yahoo! Finanza.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.