Sindacato di Polizia nomina Nunzia Alessandra Schilirò Dirigente Nazionale

Condividi su:

La Segreteria Nazionale del sindacato di Polizia Cosap, in un suo comunicato di oggi 7 ottobre, annuncia di aver nominato questa mattina il Vicequestore Nunzia Schilirò “Dirigente Nazionale per le Pari Opportunità”. Il comunicato del sindacato precisa che al Dirigente Sindacale vanno attribuite tutte le prerogative previste dalla normativa vigente. Lo ha riportato il sito web Visione TV.

Come noto, la legge tutela i rappresentanti sindacali nell’espressione delle loro opinioni. Nel caso della Polizia, il dirigente sindacale non ha più bisogno di chiedere alcun permesso prima di esprimersi, di partecipare ad iniziative pubbliche o sui canali di informazione. Nunzia Schilirò, raggiunta da Visione TV, ha così commentato: “Ringrazio il sindacato perché è questa una carica importante. Ora sono più tutelata, e posso tutelare tanti colleghi che si oppongono al green pass in difesa della Costituzione. Posso continuare ad esprimere liberamente le mie opinioni, ma dando più voce anche agli altri“.

Condividi su:

9 thoughts on “Sindacato di Polizia nomina Nunzia Alessandra Schilirò Dirigente Nazionale

  1. Ecco qui pronta la vostra supposta, mettete a dirigente nazionale una che fa parte del sistema. Non avete capito nulla enon capirete mai nulla, perchè siete degli schiavi e morirete schiavi.

  2. A me non stupisce il fatto che il COSAP sia in conflitto con la Lamorgese, visto anche che l’umiliazione dei poliziotti costretti a mangiare fuori dalle mense, sui muretti, è stata passata volutamente su tutti i media nazionali. Spero sempre che la gente sappia fare la differenza tra un sindacato di polizia, la Lamorgese e il cosiddetto “sistema” che grazie a Dio non è monolitico. Affermazioni come “l’hanno promossa, allora è parte del sistema” è una generalizzazione ignorante che mi fa cadere i coglioni per terra. Questa invece è un’ottima notizia, indica che ci sono diverse forze in gioco e la battaglia non è persa.

  3. COMPLIMENTI, ALLA SIGNORA E ANCHE AL SINDACATO….
    GIUSTO RICONOSCIMENTO AD UNA DONNA ONESTA E CORAGIOSA…NON CURANTE DELLE MISURE RESTRITTIVE CHE AVREBBERO POTUTO IMPORLE TRA CUI IL LECENZIAMENTO, COME LA STUDENTESSA VENEZIANA AL PRIMO POSTO HA MESSO LA GIUSTIZIA E LA LIBERTA’!
    SI SPECCHINO IN LEI TUTTE LE DONNETTE NOTE E MENO NOTE SCHIERATE COME CAPRE AL DIT-TAK DEI PINOCHE AL GOVERNO!
    OVVIAMENTE QUESTA NON HA 24MILA€ NELLA CUCCIA DEL CANE….GIUSTIFICAZIONE DELLA DONNETTA DELLA RADICAL CHIC DI SINISTRA: “ERO TROPPO STRESSATA…PER MANCANZA DELLA DOMESTICA(?!?)….DEVO FARE ANCHE La LAVATRICE……”
    DA VOMITO!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.