Sinagra a Mattarella: “Il Covid è invincibile perché è diventato uno strumento di Governo”

Condividi!

di prof. Augusto Sinagra – Sembra che il meritorio figlio di Bernardo Mattarella abbia esternato con insolito tempismo che non si può invocare la libertà per rifiutare la pozione magica, perché ciò metterebbe a rischio la vita altrui, la vita di tutti. A parte le molto soggettive interpretazioni della Costituzione che ne dà il garante, se così non è, mi convinco sempre di più che egli parla quando gli si dice di parlare e cosa dire. O è una coincidenza il fatto che la campagna inoculatoria condotta con coraggio e sprezzo del pericolo dal Generale Pennuto, è in forte crisi? O è una coincidenza il fatto che il Cav. Mario Draghi, seminando sentimenti divisivi e paura, a proposito di insulti rivolti al noto sanitario genovese, abbia accusato in una generale responsabilità tutti coloro che rifiutano la salvifica inoculazione. Accusandoli tutti di violenza e “divisionismo”. A me sembra il bue che dice cornuto all’asino.

Certo è che le luminose esternazioni del Sommo garante proprio in questo momento appaiono un esplicito hatu per i portatori di interessi ormai ben noti. Premesso che ormai l’AIFA, l’ISS e l’EMA fanno stato delle migliaia di morti e delle centinaia di migliaia di inoculati gravi e permanenti, e che ora anche il noto Sileri riconosce che due Morti al giorno in Italia sarebbe solo una semplice complicanza, praticamente una pinzellacchera; e premesso che queste cose le sa bene anche l’illustro figlio di ancor più illustre padre, mi domando come egli osi fare simili dichiarazioni ben sapendo pure che i cd immunizzati tali non sono e gli ospedali sono pieni di colpiti dall’infezione proprio tra gli immunizzati.

Dunque, perché fa tali dichiarazioni? Si gradiscono chiarimenti in proposito. Gli voglio solo ricordare quel che disse l’onorevole siciliano Diego Caetani che in un suo memorabile discorso alla Camera nel 1888 a proposito della mafia, disse che “La mafia non è invincibile di per sé, è invincibile perché strumento di governo”. Bene: si sostituisca la parola mafia con il nome dell’agente patogeno di cui tanto si discute, e il significato sarà lo stesso. Per parte mia ricordo quel che disse Tucidite a proposito della peste di Atene del 430 A.C. nel secondo anno della lunga guerra del Peleponneso: Atene cadde non per la peste ma per la paura della peste. Ora è tutto chiaro?

Condividi!

4 thoughts on “Sinagra a Mattarella: “Il Covid è invincibile perché è diventato uno strumento di Governo”

  1. Mattarella ha superato se stesso nel tradimento della Costituzione (che dovrebbe difendere e sulla quale ha giurato) e del popolo italiano. Le sue parole sulla liberta’ alla quale non dovremmo appellarci per evitare i cosiddetti vaccini.sono semplicemente inaudite, mi hanno lascito basito, incredulo, scandalizzato. Non sono solo Draghi, Speranza, i ivdeo-virologi e qualche politico in odore di dittatura, e’ tutto l’apparato istituzionale che si e’ inceppato e trasformato in regime. Penso che non sia esagerato parlare di golpe.

  2. Questa “gente” non lo fa certo per soldi ( credo che nessuno soffra la fame …) ! Le ipotesi possono essere solo due : potere o paura. Io opto per la seconda !

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: