Sileri denunciato al Tribunale di Roma per incitamento all’odio contro i non vaccinati

Condividi su:

ROMA – Il deputato Andrea Colletti ha presentato la denuncia al tribunale di Roma. Pierpaolo Sileri in tivù avrebbe minacciato i non vaccinati, incitando all’odio. È questa la tesi che ha spinto Andrea Colletti, deputato dell’Alternativa, a presentare una denuncia al sottosegretario alla Salute. Una presa di posizione forte da parte del parlamentare no-pass. “Immaginiamo cosa sarebbe successo se un sottosegretario dell’Interno in tv avesse usato certe espressioni di fronte a un esponente di etnia rom”, dice Colletti. “Avremmo avuto intellettuali e fior di giornalisti indignati, che avrebbero chiesto la testa del rappresentante del governo. Perché in questo caso dovrebbe essere diverso?”. Lo ha riportato stamattina il Giornale.

Ora toccherà al pm decidere se procedere o meno con le indagini e l’eventuale inizio del processo. Ma l’atto di sicuro c’è. “L’intento di tale affermazione era chiaramente volto ad ingenerare timore in chi risulti esserne il destinatario. I soggetti destinatari, con la frase pronunciata dal Dott. Sileri, hanno subìto un effetto intimidatorio volto a coartare la loro libertà morale e psichica di scelta”.

“L’affermazione, riferita con la coscienza e la volontà di minacciare un danno ingiusto, paventa ai soggetti non vaccinati un pericolo oggettivamente contra ius, al fine di coartare la libera scelta di sottoporsi all’inoculazione del vaccino Covid19 nonché compromettendo la capacità di autodeterminarsi. Raramente un esponente del governo minaccia una classe, in questo caso da intendere come classe sanitaria, di cittadini di non farli più vivere serenamente. La querela dimostra che c’è qualcuno che si oppone. Bisogna evidenziare che in questo caso può configurarsi anche incitazione all’odio nei confronti dei no vax. È questo che accade quando qualcuno viene considerato un pericolo pubblico, odio sanitario. Visto che il Parlamento non conta più nulla, si tenta la strada giudiziaria”.

Condividi su:

4 thoughts on “Sileri denunciato al Tribunale di Roma per incitamento all’odio contro i non vaccinati

  1. Sileri non rappresenta altro che lo sfascio,anche morale, della medicina e di molti medici.
    Molti ordini medici e professionali si sono trasformati in ordini repressivi simili alle purghe staliniane o della stasi.Oltre a minacciare con estorsione di togliere dagli ordini i loro migliori elementi gli vogliono costringere a fare da cavie a prodotti sperimentali tossici, ovviamente firmando uno scarico di responsabilità, compresa la loro che gli costringono a bucarsi.Si devono vergognare!
    I vertici di questi ordini andrebbero subito tutti indagati; non ci sono scuse all’ ignoranza sui dati della elevata tossicità di questi veleni, che se non conoscono è motivo in piu’ per radiare i “radianti” dagli ordini professionali.

  2. Bene. Non e’ l’unico, pero’, che andrebbe denunciato. Ci sono anche certi “medici” in stile Mengele che vorrebbero mettere chi non si presta al siero “al calduccio” dei campi di concentramento.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.