Sbarcano 150 clandestini in Puglia. Sindaco contro cittadini in rivolta: “Vanno accolti”

Condividi!

Nel Barese sono arrivati su una nave da diporto oltre 60 clandestini. A Santa Maria di Leuca sono 81 i clandestini sbarcati tra cui una trentina di sedicenti minori che dovranno essere mantenuti dai cittadini locali. E scoppia la rivolta. “Quando è stato segnalato lo sbarco – riferisce il sindaco di Mola di Bari, Giuseppe Colonna, che è andato sul posto a portare pasticcini – si è subito attivata la macchina della solidarietà, con le associazioni di volontariato e i commercianti della zona che hanno portato viveri e cuscini”. Così Repubblica.

E Colonna ha criticato chi sui social ha espresso preoccupazione per i “pericolosi clandestini”. Sono “bambini. E donne. Famiglie. Come le nostre. Anzi no. Più tristi e disperate. Molto di più”. Il sindaco perciò si è detto meno orgoglioso “dei facili commenti superficiali, disumani e razzisti dei soliti leoni da tastiera” sottolineando di aver “provato un enorme orgoglio nel ritrovare una comunità accogliente” mentre a chi ha commentato con “odio, rabbia e disprezzo” ha detto: “Abbiate il coraggio di dire davanti a loro che dovrebbero tornare a morire di fame, guerra e disperazione nella loro terra”.

Condividi!

2 thoughts on “Sbarcano 150 clandestini in Puglia. Sindaco contro cittadini in rivolta: “Vanno accolti”

  1. Chi è causa… votazione di uno che nn doveva essere eletto, pianga se stesso.
    Del resto mi risulta che gli italiani, il cervello è nel PALLONE.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: