Salvini invia “auguri affettuosi” a Bergoglio: ma è rivolta social contro l’ex ministro

Condividi su:

“Auguri affettuosi al Santo Padre per i suoi 85 anni. Francesco è una guida saggia e preziosa in un momento difficile per l’Italia e il Mondo”. È questo il messaggio che Matteo Salvini ha affidato ieri sui social network. I suoi non l’hanno presa bene. “Basta Suor Matteo, non è più necessario. La Lega è già arrivata allo 0%. Grazie per l’impegno dimostrato”, ironizza qualcuno. “Ti manca solo dire che vuoi accogliere tutti gli immigrati e i clandestini e sei al completo!”, lo prende in giro un’altra. “Guarda che è lui che ti porta i migranti, eh! Stai bene?”, gli fa notare qualcun altro.

“Ormai un prete ortodosso è più credibile di Salvini”, protesta un altro facendo riferimento alla notizia del prete ortodosso che in Grecia ha bollato come “eretico” Bergoglio. “Gli auguri si fanno senza problemi. Ma che sia una guida saggia e preziosa ho i miei fondatissimi dubbi”, si legge ancora tra i commenti al post. “Ma come? Eravamo rimasti a ‘non ho chiesto udienza, se mi chiama lui ci vado’”, si fa beffe di lui un altro. Ma i messaggi di questo tenore, o anche più pesanti, non si contano: “Come ha potuto ridursi così?”. “L’anticristo ci sta riempendo di gentaglia, ci vuole privare della proprietà e ora gli fanno i ringraziamenti“. “Non ha la forza di Silvio per affrontare 20 anni di processi. E comunque anche il Silvio ha ceduto”. “È sempre stato così“. “Il classico colpo al cerchio e poi alla botte”. “Troppa Nutella!”. “Sono anni che brama una udienza papale, è sempre stato così”. “Santo “Padre”?! Quello che dice che Dio vuole Pfizer?! Ma anche no! Gesù curava i lebbrosi. W Papa Wojtyla!”. Così Veritas Vincit.

Condividi su:

7 thoughts on “Salvini invia “auguri affettuosi” a Bergoglio: ma è rivolta social contro l’ex ministro

  1. Mi sono sempre stupito di come la gente potesse credere a questo qui.
    Vi ricordate per esempio alla TAV, che era un interesse dei frrancesi e non degli italiani e che questo caldeggiava?
    Ci bastava poco per informarsi..
    Ma gli italiani, piacciono tanto le balle… e che balle.

  2. Diciamo che al punto le sbaglia tutte (interpretazione benevola, ce ne può anchew errese una malevola)

  3. Salvini è come quel giocatore del totocalcio che invece di cercare di fare 13, sta provando disperatamente a fare 0. E il bello è che ci sta riuscendo, una caxxata dietro l’altra! Effettivamente sembra che la colpa sia della Nutella, che ormai gli ha ostruito le arterie. Certo che è difficile trovare politici tanto orrendi come quelli degli ultimi 20 anni. Da Gianfranco Fini che da uomo di destra convinto e duro, diventa quasi filo-piddino e manda al diavolo Berlusconi (“che fai? mi cacci?”), a Berlusconi stesso, che dal 2008 – dopo essere stato buttato fuori da Monti e Napolitano – si mette a dire le stesse cose del pd, per tenerselo buono e non avere guai con le sue aziende. Da Bossi – che era partito con gli slogan contro “Roma ladrona” e che poi è finito con le mazzette del “cerchio magico” e le paghette al Trota “laureato” a Tirana, a Grillo, che voleva aprire il parlamento come una scatola di tonno, a suon di vaffa qui, vaffa lì, e poi ha finito per fare accettare qualsiasi porcata al M5S. Ma anche la Meloni e la sua falsa opposizione, quella che pochi mesi diceva che si sarebbe incatenata se avessero provato a vaccinare sua figlia, e che adesso dice di avere “molta stima per Draghi” e di volerlo prossimo capo dello Stato. Veramente c’è da tapparsi il naso, per la puzza che viene su da questi politici.

  4. Salvini si deve vergognare, comunque Albert ha ragione, il teatrino della politica italiana fa pena e ben pochi si salvano. A proposito, avete sentito? In inghilterra 88000 contagi in un giorno! Ma questo è il trionfo di astra zenaca!!!

  5. Concordo pienamente con Albert, anche se non credo sia colpa della nutella il suicidio politico del Salvini! Sono i poteri forti occulti della finanza globalista straniera che si sono impossessati del paese che lo hanno ridotto cosi’

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.