Salvini contestato in Polonia: sindaco filo ucraino lo deride con la maglietta di Putin (VIDEO)

Condividi su:

Salvini contestato al suo arrivo alla stazione Przemysl, città al confine con l’Ucraina. Il sindaco ha prima ringraziato l’Italia e poi ha mostrato una maglietta con il volto di Putin e rivolgendosi a Salvini ha detto: “Non la ricevo, venga con me al confine a condannarlo“. Cosa spinge qualcuno ad andare a farsi prendere in giro? Eccolo deriso dal sindaco del comune polacco al confine con l’Ucraina che vuole inviare tutti gli ucraini in Italia e nel resto d’Europa. Salvini poteva starsi a casa sua, continua a perdere solo punti con queste ridicole iniziative. Prima era filo Putin, ora è filo ucraino. Coerenza zero.

Condividi su:

6 thoughts on “Salvini contestato in Polonia: sindaco filo ucraino lo deride con la maglietta di Putin (VIDEO)

  1. salvini fine pirla !!
    E un cretino assoluto , peggio di bossi e del trota !
    Probabile che gli e andato di traverso il vaccino !

  2. A quando la diretta di Salvini che si mangia le salsicce ucraine?? Invece di pensare agli italiani avvelenati con prodotti genici ed alla fame, fà il gioco degli usurai globalisti facendo del vittimismo sui “poveri ucraini”, gli stessi che hanno eretto statue di criminali nazisti in alcune loro città e commesso un genocidio nel donbass.
    E và ai confini ucraini con l’appoggio di una società di comunicazione di lobbisti dei globalisti!!
    Strano che non si è portato anche Letta in gita.

  3. Dio mio lega come sei caduta in basso !!
    Ma lui ce l ha duro ?
    La testa di sicuro !!

    1. Speriamo di no!! Anche la Meloni fa’ parte del teatrino gattopardesco di cambiare tutto pr non cambiare ninete!! Molto meglio Italexit!!

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.