Salerno, carabiniere di 50 anni muore per trombosi dopo vaccino AstraZeneca

Condividi!

Pietro Taurino non ce l’ha fatta, il carabiniere 50enne di Salerno è deceduto a Mantova per una trombosi cerebrale, si era vaccinato con AstraZeneca. Nella tarda mattinata del 19 marzo è stata eseguita l’autopsia sul corpo del maresciallo Pietro Taurino, colpito da trombosi cerebrale. Aveva 50 anni e aveva ricevuto il vaccino come tutti i suoi colleghi.

Come riporta la gazzettadimantova, il militare era stato ricoverato al Poma dopo che da alcuni giorni soffriva di forti mal di testa che non riusciva più a sopportare. Una volta fatta la Tac è stato compreso cosa gli stesse succedendo. Ma, nonostante il tempestivo intervento dei medici che l’hanno operato d’urgenza, per il carabiniere non c’è stato nulla da fare. I funerali del maresciallo Taurino si svolgeranno oggi, 20 marzo, alle 16 in Duomo.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.