Rovigo, giovane ingegnere morto per un malore improvviso: aveva soltanto 38 anni

Condividi su:

ROVIGOUn profondo lutto colpisce la comunità di Villanova del Ghebbo, separata dall’Adigetto dalla frazione di Valdentro di Lendinara, dove Federico Zilli è cresciuto nell’affetto dei famigliari e dei tanti amici che lo hanno visto maturare, diventare ingegnere e trasferirsi a Due Carrare, nel padovano, per lavorare. Un atleta, in salute, appassionato di letture e cinema, la cui improvvisa scomparsa, a soli 38 anni, nella giornata del 30 dicembre scorso, ha lasciato l’amaro in bocca ai tanti che gli volevano bene.

Profondamente addolorati danno l’annuncio della scomparsa dell’amato Federico, la mamma Sandra, colpita di recente dalla perdita del marito, il fratello Lorenzo con Anna e Martina, gli zii, i cugini ed i parenti tutti. I funerali avranno luogo mercoledì 5 gennaio nella chiesa di Villanova del Ghebbo alle ore 15. Lo ha scritto Rovigo Oggi.

Condividi su:

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.