Roma, migrante positivo fugge dall’ospedale per andare a rubare

Condividi!

Succede tra Roma e Aprila. Nonostante il romeno fosse positivo al Coronavirus e ricoverato, è fuggito indisturbato. Non contento di seminare panico e virus, lo straniero in fuga ha pensato bene di andare ad Aprilia a rubare nel locale supermercato di via Aldo Moro. Lo riporta oggi il Secolo d’Italia.

Stanato dai carabinieri, il giovane romeno ora dovrà rispondere del reato di furto aggravato e di violazione amministrativa delle misure anti Covid. Fermato dai militari per il furto, le forze dell’ordine hanno immediatamente provveduto a portare l’uomo nella locale caserma per gli accertamenti di rito. Così, durante l’espletamento delle formalità ordinarie, emerge che il 25enne si era allontanato arbitrariamente dall’ospedale, dove era ricoverato per Covid. A quel punto, assicurato al personale sanitario dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, lo straniero è tornato alle cure del caso.

Per tutti i carabinieri intervenuto sul caso, invece, si è aperto il preoccupante file del rischio contagio, con tutti gli annessi controlli epidemiologici. Tanto che, a causa del fermo eseguito e dei contatti intervenuti con lo straniero, ora i sei militari coinvolti nella vicenda che hanno avuto contatti diretti col positivo fermato, sono stati posti in isolamento fiduciario in attesa di effettuare gli esami virologici.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.