Roma, donna offre una sigaretta a immigrato: riempita di botte

Condividi!

Un’aggressione improvvisa, in un bar nel quartiere Pietralata, Roma. Una donna ha visto un immigrato raccogliere mozziconi da terra e così gli ha offerto una sigaretta. L’immigrato, per tutta risposta, ha reagito con inaudita violenza contro di lei e contro i clienti che erano presenti nel locale. Così il Secolo d’Italia.

La ricostruzione. La donna era all’interno di un bar. Ha visto che l’immigrato stava prendendo dei mozziconi da un posacenere. Allora gli si è avvicinata e gli ha offerto una sigaretta. L’immigrato non ha gradito il gesto e ha reagito in maniera violenta. Poi si è scagliato contro i clienti e il personale dipendente del bar. Erano infatti intervenuti per aiutare la signora che era in evidente difficoltà.

Un passante ha visto quanto stava accadendo all’interno dell’esercizio commerciale. E ha immediatamente fermato una pattuglia della Polizia che in quel momento si trovava in zona per controlli. Gli agenti sono entrati nel bar e hanno provato più volte a calmare l’immigrato. Che però li ha prima insultati e poi li ha aggrediti fisicamente. I poliziotti, alla fine, sono riusciti a bloccarlo.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.