Rimini, operaio 38enne trovato morto nel bagno dell’azienda: malore, disposta l’autopsia

Condividi su:

RIMINI – E’ stato trovato morto all’interno di un bagno dell’azienda dove lavora. Vittima un operaio 38enne, Emil Vitillo, originario di Rimini, trasferitosi a Pesaro dopo esser stato assunto alla Vitrifrigo, in zona Vallefoglia, circa 12 anni fa. Come tutte le mattine alle 8 si è presentato in azienda, poi, più nessuna traccia. Così intorno alle 10 alcuni colleghi hanno provato a contattarlo telefonicamente, senza ricevere una risposta. Lo ha riportato quest’oggi AltaRimini.it.

A quel punto hanno iniziato a controllare all’interno dell’azienda fino a raggiungere un bagno dove hanno trovato una porta chiusa. Una volta abbattuta, hanno fatto la tragica scoperta. Il corpo senza vita del 38enne era a terra. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi e sul posto sono giunti i sanitari del 118 che hanno provato a rianimare l’uomo, ma purtroppo il giovane operaio era già spirato. Resta da chiarire la causa della morte, non si esclude alcuna ipotesi. Il Magistrato ha disposto l’autopsia. Intervenuti sul posto anche i carabinieri.

Condividi su:

3 thoughts on “Rimini, operaio 38enne trovato morto nel bagno dell’azienda: malore, disposta l’autopsia

  1. Intanto l’ISTAT dice che in Italia rispetto al 2020 mancano 250 mila persone, di covid ne sono morte 55 mila, presumibilmente un 100 mila sono emigrate gli altri 100 mila sono non nate o morte, ma l’importante è che non si è morti di covid, poi si può sparire dall’Italia per qualsiasi altra causa.

  2. QUANTO IMPIEGANO I “VACCINI” AD AGIRE? 2 MESI (sulle cavie da laboratorio), pari a 1 anno e mezzo di vita umana.

    I N I Z I A

    Min (38:56) “What is the prognosis for those who have taken the vaccine, in your view? ”

    Min (39:00) “Right, so to begin with, it would be naïve to believe that everybody is going to behave in the same way. I mean, you know, you put a hundred people exposed to something. And, depending on a variety of factors, including their immune system, their state of health, you are going to have different responses.”

    Min (39:20) “Ahm…and the reality is that this is something that is going slowly – but surely – progressing. So, for example in the mice that we used (they are called humanized mice, because mice do not have these two receptors on their lung cells. So, you have to alter them, so that they can have those that ACE2 receptors). ”

    Min (39:39) “In those animals, 95% DIED in TWO WEEKS (which is a YEAR AND A HALF IN HUMAN YEARS). And they were all shown to have what’s called spongiform encephalopathy (or, the brain looks like a sponge). In general terms, that’s referred to as mad cow disease. ”

    Min (40:00) “The rhesus monkeys that were sacrificed, to five and six weeks they all ended up with inflammation of the brain, they had inflammatory cells that weren’t supposed to be there. They activated the Lewy Body, which is what you see with Alzheimer. And so, the expression of this is going to vary over the course of time. So, you are not going to see everybody have a bad reaction.”

    Min (40:23) “Ahm… and, you know, it is kind …people have that expectation. And one of the classic things that we can deal with in Medicine is some people will come and have arthritis in one arm, or in one leg. But they won’t have it in the other one, right? … and different people get infected differently.”

    Min (41:11) “But some people died already, you know. And we stopped the swine flu vaccine with 25 deaths in the 1970s. ”

    T E R M I N A

    https://rumble.com/vr8341-its-a-bioweapon.-dr.-richard-fleming-englisch.html

    1. T R A D U Z I O N E

      Min (38:56) “Qual è la prognosi per chi ha fatto il “vaccino”, secondo lei?”

      Min (39:00) “Ecco, serve precisare che sarebbe ingenuo credere che tutti si comportino allo stesso modo. Voglio dire, se hai esposto un centinaio di persone a qualcosa, avrai risposte diverse a seconda di una varietà di fattori. Incluso il loro sistema immunitario e il loro stato di salute. ”

      Min (39:20) “Ah… e la realtà è che quello che viene generato dai “vaccini” agisce lentamente, ma inesorabilmente. Nei topi che abbiamo usato (sono chiamati topi umanizzati, perché i topi non hanno questi due recettori sulle proprie cellule polmonari. Quindi, devi modificarli, in modo tale che possano avere quei recettori ACE2).”

      Min (39:39) “Per quanto riguarda quegli animali, il 95% è MORTO IN DUE SETTIMANE (che è pari a UN ANNO E MEZZO TRADOTTO IN ANNI UMANI). E tutti hanno mostrato di avere quella che viene chiamata encefalopatia spongiforme (ossia, il cervello che sembra una spugna). In termini generali, si parla di malattia della mucca pazza.”

      Min (40:00) “Le scimmie rhesus che sono state sacrificate, per cinque e sei settimane sono finite tutte con un’infiammazione del cervello: avevano cellule infiammatorie che non avrebbero dovuto avere. Hanno attivato il corpo di Lewy, che è quello che si vede quando si ha a che fare con l’Alzheimer. Ecco, la reazione varierà nel corso del tempo. E non vedremo una brutta reazione in tutti i “vaccinati”.”

      Min (40:23) “Perché … vedi, le persone hanno questa aspettativa. Una delle cose classiche che possiamo affrontare in Medicina è che alcune persone verranno da noi e avranno l’artrite a un braccio (o a una gamba). Ma non lo avranno nell’altro braccio o nell’altra gamba, giusto? … E persone diverse sono infettate in modo diverso.”

      Min (41:11) “Ma alcune persone sono già morte (per i “vaccini” contro COVID-19), questo lo sappiamo. Mentre negli anni ’70 avevamo fermato l’utilizzo del vaccino contro l’influenza suina quando abbiamo avuto 25 decessi tra i vaccinati. ”

      https://rumble.com/vr8341-its-a-bioweapon.-dr.-richard-fleming-englisch.html

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.