Prof. Sinagra su Draghi premier: “Se tutto va bene, siamo fottuti”

Condividi!

prof. Augusto Sinagra – Amici miei infelicissimi vicini e lontani, buonasera! Le notizie di oggi dalla Fogna sono numerose. La prima notizia, la più bella di tutte, è che la gentile Signora Giorgia Meloni ha completato il suo percorso: dalla Garbatella a Bruxelles. L’indomita fanciulla non solo è stata chiamata a gran voce come Presidente del Partito “europeo” dei “Conservatori e riformisti”, ma è stata anche cooptata nel “cerchio incantato” di Aspen-Italia dove alloggiano i più biechi esponenti del più bieco e sfrenato liberismo economico. Ora sappiamo cosa faceva l’“opposizione”. La fanciulla “garbatellesca” ha avuto cura nel passato remoto e recente di precisare di non avere nulla a che fare con il Fascismo e, da ultimo, con CPI. La cosa ha provocato esultanza presso gli uni e presso l’altra. In questo modo la fanciulla, rinnegando il suo passato e offendendo i Morti e i vivi, si è appalesata per quello che è: una liberista organica che ha tradito qualsiasi ispirazione socialista. L’unica sua giustificazione è che non sa cos’è né il liberismo e né il socialismo; mi riferisco al socialismo nazionale (quello del grande Presidente Bettino Craxi).

La seconda notizia di grande attualità è l’incarico a Mario Draghi di formare il nuovo governo. L’uomo è capace. Di far cosa è altra questione. Potrà seguire la “via” del “Britannia”, della banca Goldman Sachs e della società privata BCE. In questo caso saranno lacrime e sangue per tutti. I prelievi bancari forzosi di infausta memoria (Giuliano Amato) al paragone sono un furto di caramelle. Potrà, viceversa, usare le sue capacità nell’interesse nazionale. Ne dubito ma se così fosse, ai ricatti dell’Unione europea egli, che ben conosce certi “meccanismi”, potrebbe opporre altri contrapposti “ricatti” (naturalmente in senso “buono”).

Poi vi è l’incognita della fiducia parlamentare. I 5Cosi ormai sono sulla via della estinzione. Il PD ha raggiunto vette cosmiche di autosputtanamento. Per “Forza Italia” si dovrà vedere quali saranno al momento gli interessi del Satrapo di Arcore. “Fratelli d’Italia” si consulterà prima con Monti, Napolitano (padre e figlio), con Giuliano Amato e chi altri dirà Rotschild, Soros, Bill Gates e soci.

Anche la Lega è un’incognita e molto dipenderà dai “disegni” del noto Giancarlo Giorgetti. Il ragazzotto di Volturara Appula finalmente ritornerà da dove è venuto. Ha avuto il coraggio di dirsi pentito di essersi dimesso perché avrebbe potuto continuare a fare il Capo del governo. Lo si dovrebbe prendere a schiaffi. Rocco Casalino potrà scegliere tra il “Grande fratello” e “l’Isola dei famosi”. Peccato che non ci sia più l’Ambra Jovinelli di una volta. Sarebbe stata la sua “location” ideale. Ma l’importante è che finisce finalmente il “governo” del Conte Tacchia che ha dato miglior prova del Circo Barnum con la sua corte di esperti, giocolieri, saltimbanchi, nani, ballerine e ladri. Mario Draghi sarà quel che sarà ma nel bene o nel male è almeno una persona seria.

L’ultima notizia di oggi è la più interessante: quattro deputati del PD pretendevano di visitare/ispezionare un Campo di raccolta di clandestini nel sud della Croazia ma sono stati sostanzialmente presi a calci in culo e rispediti a casa dai graniciari croati (le Guardie confinarie).

L’“ombra” quirinalizia che impedisce nuove elezioni, ha finalmente mostrato il suo vero volto: è il curatore degli interessi dell’Unione europea e cioè della speculazione monetaria e della finanza internazionale. La Costituzione non conta più una minchia. L’Italia sprofonda nella devastazione sociale ed economica e nello sputtanamento in tutto il mondo. Siate tuttavia fiduciosi, diceva Pablo Neruda: “Si todo va bien, estamos fotudos”. E anche per oggi è tutto (e non è poco) da “Radio Fogna”.

Condividi!

One thought on “Prof. Sinagra su Draghi premier: “Se tutto va bene, siamo fottuti”

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.