Prof. Melis: “Guerra in Ucraina? Colpa degli USA, dell’UE e della stessa Ucraina”

Condividi su:

di prof. Pietro Melis USA, UE e Ucraina hanno provocato la Russia avendo in progetto di estendere la NATO ai confini della Russia. Dovevano prevedere la reazione folle, ma mica tanto, dello zar Putin. Che aspettava proprio l’estensione dei missili della NATO puntati contro la Russia. La NATO dopo la scomparsa del comunismo non aveva più motivo di esistere, e, da difesa di uno Stato ad essa appartenente, divenne contro i suoi principi struttura militare avente come diritto quello di intervenire in Stati che non facevano parte della NATO. Vedi la guerra nei Balcani e la guerra in Iraq.

Adesso UE e USA, per quanto riguarda l’Ucraina, se ne lavano le mani perché sono disposti a fornire armi purché le usino gli ucraini combattendo una guerra persa in partenza contro l’orso russo. Contromisure economiche contro la Russia? Putin se la ride. Non possono esistere se si vuole il gas russo che è il 40% del gas utilizzato in Italia. La Russia è stata invasa molte volte nella sua storia (dalla Svezia, da Napoleone e da Hitler). Ha avuto milioni di vittime ma alla fine ha vinto tutte le guerre. “Ha avuto sempre due grandi generali: il generale inverno e il generale distanza“, diceva Mussolini.

Putin voleva cogliere l’occasione per avere in Europa uno Stato cuscinetto filorusso (meglio: servitore della Russia) per vendicare la Russia di tutte le invasioni subite e provenute sempre da ovest, a parte l’invasione dei mongoli. Ma non bisogna dimenticarsi che fu Mosca a dichiararsi “terza Roma” dopo la caduta di Costantinopoli nel 1453. Essa fu sempre il baluardo del cristianesimo ortodosso, e, al contrario degli Stati europei, non venne mai ai patti con la Turchia dell’Impero ottomano.   

Condividi su:

7 thoughts on “Prof. Melis: “Guerra in Ucraina? Colpa degli USA, dell’UE e della stessa Ucraina”

  1. IL GIOCO SI CHIAMA: “L’ALLEGRO SCIENZIATO DI ARMI BIOLOGICHE”.
    ___________________________________________________________

    “L’ESERCITO degli STATI UNITI produce regolarmente virus, batteri e tossine mortali in DIRETTA VIOLAZIONE della CONVENZIONE DELLE NAZIONE UNITE sulla proibizione delle armi biologiche. Centinaia di migliaia di persone inconsapevoli sono sistematicamente esposte a pericolosi agenti patogeni e altre malattie incurabili. SCIENZIATI DELLA GUERRA BIOLOGICA che utilizzano la copertura diplomatica testano virus artificiali nei laboratori biologici del Pentagono in 25 paesi in tutto il mondo.

    Questi BIO-LABORATORI statunitensi sono FINANZIATI dalla Defense Threat Reduction Agency (DTRA) nell’ambito di un programma militare da 2,1 miliardi di dollari – Programma di impegno biologico cooperativo (CBEP) e si trovano in paesi dell’ex Unione Sovietica come Georgia e UCRAINA, Medio Oriente, Sud-est asiatico e Africa.”

    http://dilyana.bg/the-pentagon-bio-weapons/

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.