Prof. Garavelli: “Non si vaccina mai durante un’epidemia. Sta prevalendo l’anti-scienza”

Condividi!

“Durante un’ondata epidemica non si deve vaccinare”, parola di Pier Luigi Garavelli, primario di Malattie Infettive dell’Ospedale Maggiore della Carità di Novara. “Nonostante sia noto anche agli studenti di medicina il principio in base al quale non si vaccina mai in picco epidemico, ho ricevuto attacchi che mai avrei immaginato di ricevere, da caccia alle streghe. Si tratta tra l’altro di una basilare legge Darwiniana, riferita ovviamente ai virus che mutano perché con quelli stabili il problema non si pone. Ogni forma di vita cerca di sopravvivere e il virus, davanti agli anticorpi indotti da vaccino, sviluppa varianti. Un concetto conclamato in qualsiasi virosi”. È quanto ha riportato Affari Italiani.

“Sappiamo da sempre che quando un virus arriva, bisogna avere già gli anticorpi e che se si vaccina in piena epidemia non funziona, si rischia anzi di selezionare mutanti. Sta prevalendo l’anti-scienza. In questo paese non si ha il coraggio di ammettere la realtà. Questi vaccini non sono la panacea, perché richiedono rapidi e periodici aggiornamenti, oltre che fare parte di un approccio combinato”.

Condividi!

One thought on “Prof. Garavelli: “Non si vaccina mai durante un’epidemia. Sta prevalendo l’anti-scienza”

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.