Prof. Becchi a Speranza: “Ma lei come fa a dormire la notte per il male fatto al popolo italiano?”

Condividi su:

Domanda lecita del professor Paolo Becchi al ministro della salute Roberto Speranza: “Ministro Speranza quanti morti si sarebbero potuti evitare se invece di sconsigliare gli antinfiammatori li avesse raccomandati? Possibile che Lei non debba pagare niente per tutto il male che ha fatto al popolo italiano? Ma io mi chiedo: come può dormire Lei di notte?“.

Condividi su:

6 thoughts on “Prof. Becchi a Speranza: “Ma lei come fa a dormire la notte per il male fatto al popolo italiano?”

  1. Lo sgorbio dorme benissimo perché è un involucro vuoto, spazzatura animica che serve solo a prendere ordini, non a discuterli.
    Il mondo è pieno di esseri ignobili come lui, questo perché si fa troppo poco uso di anticoncezionali e altri metodi per arginare queste nascite aberranti, poi ci si lamenta se fanno danni da grandi.

  2. Io mi preoccuperei di come Becchi, che ha girato tutti i partiti, lega e m5s possa ancora aver coraggio di parlare.
    E’ vero che in questo caso ha ragione da vendere, ma nel passato ha collaborato per quei poteri.
    A quando la sveglia?

  3. Ha ragione ma senza speranza è un essere senz’anima, basta guardarlo in volto. È la reincarnazione terrena del demonio, è un essere immondo e privo di scrupoli e senza spina dorsale. Uno così non serve a nulla. Nel frattempo scienziati tedeschi trovano tracce di metalli in tutti i vaccini sperimentali covid-19, questi metalli non erano stati menzionati dai produttori… Occhio che tra un po’ i covidioti schiatteranno, eh, e anche i più saccenti e arroganti non avranno scampo…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.