Primario rivuole in reparto i medici non vaccinati: “Tornate, non sappiamo più come fare”

Condividi su:

Il professor Avruscio è presidente della sezione padovana del sindacato dei primari. Ecco cos’ha detto in questi giorni: “Va fatta una riflessione su questa misura punitiva perché sono stati allontanati centinaia di medici e infermieri di grande esperienza, di elevata professionalità che non sono facilmente sostituibili: uno specializzando non ha la stessa esperienza di un medico con anni di professione alle spalle, soprattutto nelle aree critiche». Lo scrive il giornale Repubblica.

E ancora, secondo Avruscio: «Da due anni stiamo lottando contro il Covid e siamo allo stremo delle forze: chi è al lavoro ha anche il sovraccarico di chi è assente perché allontanato dall’azienda, nel solo ospedale di Padova si tratta di 200 professionisti e di oltre 500 nell’Ulss 6 padovana. Ormai ci siamo scordati le ferie da tempo, ma soprattutto così aumenta decisamente il rischio clinico». «E allora, la soluzione potrebbe essere quella di far rientrare i colleghi non vaccinati, e di far loro i tamponi salivari ogni 24-48 ore, perché possano lavorare», ha concluso il primario.

Condividi su:

6 thoughts on “Primario rivuole in reparto i medici non vaccinati: “Tornate, non sappiamo più come fare”

  1. Troppo tardi! Dovevate pensarci PRIMA! Ma come? Prima li perseguitate, li trattate come i peggiori delinquenti solo perché non vogliono farsi iniettare farmaci che potrebbero ucciderli o danneggiarli per tutta la vita, ed ora venite a cercarli? Ma dove avete messo la dignità? Fossi io un medico sospeso e al quale adesso chiedono di rientrare, non solo mi farei pagare tutti gli stipendi perduti, ma chiederei un congruo risarcimento per tutti i danni morali e le sofferenze che questa persecuzione mi ha causato.

  2. @Albert hai ragione, non hanno nemmeno dignità! Scelta criminale quella fatta di sospendere i medici non vaccinati, semplicemente scelta criminale!!!

    1. @Valerio

      CREDO SI DEBBA INTERVENIRE PRIMA POSSIBILE, HAI LETTO COME STANNO NASCENDO ALCUNI BAMBINI A CAUSA DEI SIERI GENICI SOMMINISTRATI ALLE LORO MADRI? —> Bambini nati con la coda, con un solo occhio, coperti da pelliccia, con più braccia e gambe…

      “A group of medical doctors and the leader of the Turkish Welfare Party issue a grave warning to the world. They show photos of babies born with severe genetic birth defects, like a baby with a tail, one eye, covered in hair or with multiple arms and legs. ‘This is what could happen, as the result of the gene therapies that are injected into our people’ they say. Watch the video below… ”

      https://www.stopworldcontrol.com/disorders/

  3. Se quei professionisti con anni di esperienza e sapienza alle spalle non si sono voluti vaccinare perfino a costo di venire sospesi, questo vuol dire che sapevano bene che questi vaccini sono veleno. E allora ricattare mafiosamente la popolazione e, nella pratica, costringerla a vaccinarsi pena la perdita del lavoro e dei mezzi di sussistenza, e’ un enorme crimine contro l’umanita’. Crimine che si aggiunge al crimine precedente della “tachipirina e vigile attesa”.

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.