Prato, morta la 12enne che all’improvviso si era sentita male a scuola: emorragia cerebrale

Condividi su:

PRATO – E’ morta nel reparto di rianimazione dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze la 12enne che venerdì mattina si era accasciata a scuola, durante l’ora di lezione, lamentando un forte mal di testa prima di perdere i sensi. La causa della morte sarebbe un’emorragia cerebrale. La giovane è stata dichiarata morta attorno alle 20. La ragazzina frequentava la terza media di una scuola di Prato. Lo ha riportato ieri FanPage.

La ragazzina era seduta insieme ai suoi compagni quando ha accusato un forte mal di testa e ha chiesto aiuto. Subito dopo, si è accasciata a terra perdendo i sensi. Sono stati allertati i soccorsi che hanno trovato la studentessa in arresto cardiaco e hanno prestato le prime manovre di rianimazione. La 12enne è stata poi trasferita all’ospedale Meyer con l’elisoccorso Pegaso. Ieri è deceduta.

Condividi su:

2 thoughts on “Prato, morta la 12enne che all’improvviso si era sentita male a scuola: emorragia cerebrale

  1. Se e stata vaccinata e se come si sospetta e colpa del vaccino , essendo minorenne chi paghera ? La famiglia ? I dottori ? I virologhi ? Draghi ? I giornalisti ? Ma forse e solo una coincidenza !!!

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.