Piero Angela: “Al ristorante mi son messo a urlare per farmi verificare il Green Pass”

Condividi su:

Piero Angela mesi fa: “Il cameriere non mi ha controllato il Green pass. Ho provato a richiamarlo, ma niente. A quel punto credo di aver anche gridato. Ho preteso civilmente, e infine ottenuto, il controllo: non bisogna mai vergognarsi di chiedere il rispetto delle norme. Il controllore deve controllare, punto. Più che irritarsi, sarebbe il caso di rendersi conto che questi controlli vengono fatti nell’interesse dei clienti“.

Se vaccinarsi è come allacciarsi la cintura di sicurezza, o attivare l’airbag in macchina, avere il Green pass è come fare l’assicurazione: è un foglio senza il quale non puoi circolare, perché se investi qualcuno e non sei assicurato sono guai. Bene: se nessuno si lamenta che il vigile controlli l’assicurazione, perché non dovrebbe essere lo stesso con il Green pass?”, ha concluso. Ma da uomo di scienza non sapeva che anche i vaccinati contro il Covid si infettano e contagiano? Riposi in pace. SEGUE LA FONTE

Condividi su:

18 thoughts on “Piero Angela: “Al ristorante mi son messo a urlare per farmi verificare il Green Pass”

  1. Il diavolo ti prenderà a braccia aperte, senza green pass e tu griderai per l’eternità: controllami il green pass!

  2. Molti non hanno la minima idea di quanta falsa scienza ci hanno propinato per anni.Ad esempio il famoso big bang che avrebbe creato il mondo al posto di Dio e che serve per demolire le religioni in nome della “scienzah”” è una bufala.Se vedete un video sul perchè il mondo lo ha creato Dio del Prof. Zichichi questo spiega bene come il famoso passaggio dalla antimateria alla materia, all’ origine della vita come spiegata dalla “scienzah”, nella realtà non è mai stato dimostrato scientificamente come è potuto avvenire.

  3. Oltre ad essere un massone, di lungi corso, è pure uno del CICAP, ovvero come si propaga le più grandi stronzate al mondo… A già si chiama Scienzah.
    Un buffone in meno.

    1. Speravo di trovare almeno un post riguardante il vegliardo covIDIOTA pseudo acCULturato… Un altro ipocondriaco lobotomizzato che paragona(va) i vaccini sperimentali covid-19 alle cinture di sicurezza, oppure alla patente. Dopo tutta la propaganda vaccinale covid-19 ed i danneggiati e morti che ci sono stati fa male anche leggere queste cazzate… Ma che razza di paragoni senza senso sono poi? Mica la covid-19 si può guidare. E poi cosa c’entrano le cinture di sicurezza? Che paragone senza senso. Purtroppo credo di sapere cosa intendesse, ahimè… Però urge una precisazione doverosa, le cinture di sicurezza mica possono danneggiarti, oppure ucciderti, anzi, ti proteggono dagli incidenti e quelli sì che possono rivelarsi pericolosi e addirittura fatali… Ma dopo i vaccini sperimentali covid-19 invece sono morte anche delle ragazzine… Pure da me e vivo in un paesino… Oh mio Dio… Non ce la faccio veramente più…😞Mi sembra di discutere con della gente perennemente ubriaca. Di parlare con un muro di cemento armato o ancora: di combattere contro dei mulini a vento nella tormenta… 😢Farli ragionare è un po’ come tentare di afferrare l’acqua del mare con uno scolapasta.😭 È tempo sprecato… Inoltre Pierino Angela ha contribuito ad alimentare la farsa con la sua stupida ipocondria… Avrebbe potuto perlomeno parlare per se stesso e non per tutti… Oppure dire: “Ho una certa età e preferisco farmi vaccinare con più dosi fino alla morte. Chi è immune, giovane e sano e non è nemmeno un fumatore ovviamente dovrebbe valutare attentamente il rapporto rischi-benefici. Ma li invito a riflettere con cautela perché questi vaccini sperimentali covid-19 potrebbero causare anche gravi effetti collaterali”. Dato che molti sono già immuni anche senza cacchini potenzialmente tossici… Vedasi Nole ad esempio, il campione, il tennista. 🎾 Il suo stile di vita ricorda un po’ il mio.🥰 Evidentemente questo divulgatore scientifico non ha mai letto nulla riguardo il gruppo sanguigno immune? Io ricordo che seguivo più il figlio… BOH. Eppure dicevano avesse cultura, mi lascia francamente allibita… Inoltre, mi chiedo: sarà schiattato dopo la quarta dose? Comunque, secondo me si è completamente rincoglionito con l’età e si è bevuto pure il cervello. Ha perso il senno. Eppure ho letto quasi soltanto elogi su di un sito gay friendly: “Gnooo1!! Gnooo1 Ci mancherà. È stata la mia infanziah11! Bla bla bla. Era molto acCULturato”. Ma non intelligente però, ed era evidente… Magari sarà morto di vecchiaia ma molti covidioti di una certa età stanno schiattando e nessuno saprà mai la verità… Boh. Contenti loro… Ora potranno farsi controllare il greencazz dall’aldilà… Direttamente da Satana… Pure per un tizio di un paese limitrofo, aveva 78 anni ed era un covidiota e l’unica cosa che hanno scritto: “Mio padre ci ha lasciati con serenità. Grazie per le condoglianze. Sono la figlia. Mi fa piacere che mio padre fosse così amato”. Manco scrivono di cosa MUOIONO. Boh… Mentre quando muore un 99enne invece: “Ha sTaTo La CovIdDaH11! AiUtOh118!” Notare le differenze. Della serie: dopo che sei cacchinato puoi anche andare tranquillamente a fancul0 insomma… Nel loro caso esistono soltanto la vecchiaia e le altre malattie, vedasi i giornalai: “Ci lascia dopo una lunga malattia”, (insomma, Ha sTaTA la MaLaTtiAh e mai le dosi di merdä), e in alcuni casi il covid, tanto per non far finire mai la cazzata… Che tristezza…

  4. E fuori un altro stronzo, ne attendo molti altri ancora, la lista è lunga!

    Non ci mancherai, disinformatore seriale!

  5. Piero Angela, che delusione! Sara’ l’eta’ o e’ sempre stato cosi’, solo che prima non si vedeva?

  6. Il CICAP sara con il lutto al braccio !
    Pensate cari st….i che crepate anche voi , e quelle schifezze che piovono giu dal cielo le respirate anche voi !
    Satanasso ti prenda e ti coccoli per l eternita !

  7. Lui, Margherita Hack, Tozzi, e tutti i pagliacci della virologia, sono l’esempio delle FALSITA’ che la rai (rubiamo agli italiani) propina ogni giorno alla gente, facendo passare un cumulo di stronzate per schienzah. E cmq. Piero Angela era solo un presuntuoso ignorante, divulgatore di regime, che aveva fatto sì e no il liceo, e pretendeva di spiegare fenomeni di cui non aveva la minima idea. Quella del green pass al ristorante è davvero la “perla” che illustra la sua ignoranza. Ormai anche un bambino di 6 anni ha capito che quell’affare non serve un cazzo, eppure lui – da bravo servo di regime – continuava a ripetere la vergognosa STRONZATA di Draghi: “il green pass ci dà la certezza di trovarci tra persone non contagiose”. ah ah ah, PENOSO!!

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.