Pescatori italiani sequestrati in Libia, Di Maio: “Non dovevano andare lì” (VIDEO)

Condividi!

“Novantaquattro giorni di sequestro e l’inutile Di Maio accusa i pescatori italiani: “Sono entrati in acque in cui sconsigliamo da sempre di entrare.” Sono le stesse acque dove passano migliaia di clandestini africani per invadere l’Italia, indegno!”. L’indignazione di Radio Savana sul suo profilo Twitter.

La reazione: “Ma come è stato possibile che costui abbia avuto responsabilità di rappresentarci nel mondo?”. “Non sembra il nostro Ministro degli esteri, forse penserà già dove andare terminata l’esperienza governativa”. “Almeno stia zitto. La Libia non può decidere i limiti delle acque internazionali. Torni al San Paolo”. “Quindi i pescatori se la sono cercata, invece per Silvia Romano e quelle come lei onori e gloria. Che governo indegno”.

Condividi!

One thought on “Pescatori italiani sequestrati in Libia, Di Maio: “Non dovevano andare lì” (VIDEO)

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.