Perugia, ragazza di 17 anni muore colpita da un malore improvviso: disposta l’autopsia

Condividi su:

PERUGIA – Si terranno con ogni probabilità nel fine settimana i funerali di Maria Elia, la 17enne di Perugia morta domenica scorsa all’ospedale Santa Maria della Misericordia, a seguito di un malore. I genitori vogliono vederci chiaro e hanno deciso di fare denuncia aprendo un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti. Segue la vicenda l’avvocato del foro perugino Nicodemo Gentile, insieme al collega Antonio Cozza. Così Umbria Journal.

La giovane era stata ricoverata in ragione di un malore che l’aveva recentemente colpita. Con il passare dei giorni le sue condizioni non sono purtroppo migliorate, fino al drammatico epilogo. Ora spetterà all’autorità giudiziaria chiarire, attraverso l’autopsia, le cause del decesso. Il padre, titolare di un bar a Marsciano, ha lanciato una raccolta fondi affinché con un piccolo contributo si possa aiutare la famiglia nella loro ricerca della verità.

Maria è arrivata in ospedale con qualche linea di febbre e mal di gola; era risultata negativa al coronavirus 2019-nCoV in fase triage PS del medesimo nosocomio, aveva anche completato il ciclo vaccinale anti-Covid e soprattutto non aveva malattie pregresse. Nella giornata di giovedì è previsto l’esame autoptico, alla presenza del perito di parte Carmine Gallo, anatomopatologo bolognese nominato dalla famiglia.

Condividi su:

4 thoughts on “Perugia, ragazza di 17 anni muore colpita da un malore improvviso: disposta l’autopsia

  1. WHERE HAVE ALL THE JUDGES GONE? —> Dove sono andati a finire i magistrati? DAVVERO DOBBIAMO ASSISTERE IMPOTENTI A QUESTO DOMICIDIO?

    LILIANA SEGRE non dice nulla? Non le ricorda qualche cosa della sua stessa vita … tutto ciò?

  2. E che cosa può, o potrebbe fare, e o dire la veneranda LILIANA SEGRE, dall’alto dei suoi 91 anni, ancorché superstite dell’Olocausto?
    Perché si dicono cose INSENSATE?

  3. L’INDIFFERENZA! ma può darsi che si debba assistere a tutto questo scempio e che, non si muova un cristo.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.