Palermo, sgozzato da senegalese perché non dà l’elemosina

Condividi!

Sgozzato da un senegalese vicino alla stazione centrale di Palermo. Un ragazzo di 22 anni è stato soccorso nella tarda mattina di martedì, sgozzato da un senegalese. Ad assistere alla scena diversi passanti e i dipendenti delle attività commerciali vicine. Immediato l’intervento delle volanti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico che hanno bloccato l’aggressore.

Il giovane, con una ferita vicino alla giugulare, è stato portato con un’ambulanza al pronto soccorso del Policlinico. Dopo aver superato il triage, il 22enne è stato spostato nel reparto di Chirurgia plastica per consentire ai medici di suturare la ferita. Nonostante il taglio e la pozza di sangue trovata sul marciapiede, non sarebbe mai stato in pericolo di vita. La polizia ha fermato un senegalese di 24 anni con l’accusa di tentato omicidio.

Secondo la ricostruzione i due, che non si conoscevano, si sarebbero incrociati sul marciapiede davanti a un locale. Il senegalese stava chiedendo l’elemosina quando si sarebbe imbattuto nel 22enne. “Ce l’hai una moneta?”, avrebbe detto. Il suo interlocutore, residente nella zona, avrebbe risposto con una battuta che il senegalese non avrebbe gradito. Lo ha riportato ieri Palermo Today.

Come racconta un testimone, prima lo scontro con pugni, calci e colpi proibiti. Poi, mentre la vittima colpiva l’extracomunitario con una pietra in testa, questi ha raccolto da terra un coccio di vetro sgozzandolo e lasciandolo a terra in una pozza di sangue. Ferita alla giugulare che però non è risultata mortale.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.