Padova, si sente male dopo l’inoculazione: 78enne deceduto 48 ore dopo la terza dose

Condividi su:

PADOVA – E’ un disperato appello alla verità quello della figlia del 78enne morto a Capodanno, sentitosi male dopo il vaccino senza che i soccorsi abbiano potuto fare nulla. Un settantottenne di Cervarese Santa Croce è morto 48 ore dopo aver ricevuto la terza dose di vaccino. La morte è avvenuta il giorno di Capodanno.

Lidio Ravarotto, alcune ore dopo essersi recato assieme alla moglie Bianca al padiglione 8 della Fiera di Padova, dove aveva ricevuto la dose booster di Pfizer, ha iniziato ad avere la febbre ma tutto sembrava nella norma. Ma la situazione è precipitata. Subito sono stati chiamati i soccorsi. Ma secondo la figlia, nello staff presentatosi a casa, non vi era un medico in grado di gestire la situazione. La casa di cura si difende dicendo che  il personale era competente per gestire le emergenze. Lo ha riportato il Mattino di Padova.

Condividi su:

6 thoughts on “Padova, si sente male dopo l’inoculazione: 78enne deceduto 48 ore dopo la terza dose

  1. Sono due anni che ve lo ripeto, e come si suol dire non c’è peggior sordo di chi non vuol capire.Prima di scienziati, medici, parasensitivi. Come potete fidarvi di un governo di sinistra.

  2. in italia ci sei rimasto tu e il povero silvio che vedete i “commmmunisti”: questi sono solo dei delinquenti, e non ti dimenticare che ste cose le votano anche quei “COMMUNISTI” amici tuoi di salvini e meloni

  3. A parte qualche eccezione, quelli attualmente in parlamento ed i complici sodali sindacali sono tutti da processare per crimini previsti da codice di Norimberga.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.