Padova: Kyenge diventa medico di base con 7 uomini di scorta e senza aver fatto il tirocinio

Condividi!

Cecile Kyenge, a Padova, è diventata medico di base nel quartiere Torre. Per l’Ordine dei medici in modo abusivo. Domenico Crisarà, il presidente dei medici padovani: «Non intendiamo farne un caso personale. Tra l’altro la sua non è l’unica pratica sulla quale abbiamo avanzato dei dubbi. Il punto è – continua – che la dottoressa Kyenge non ha i titoli per fare il medico di famiglia». «La sua specializzazione è in oculistica- prosegue Crisarà – il che va benissimo. Ma non è lo stesso che avere un professionista formato nello specifico sulle questioni di Medicina generale». È quanto ha riportato il Giornale.

Si diventa medico di base dopo un corso di formazione che dura tre anni. O se si è conseguita un’apposita abilitazione prima del 31 dicembre del 1994. «Lei – dice Crisarà, non ha né l’uno né l’altra». «La dottoressa Cècile Kyenge Kashetu non è un medico di base: non ha fatto il tirocinio dei medici di famiglia, ma è un’oculista. Inoltre la sua assolutamente legittima scorta di sette uomini stride con l’insicurezza diffusa tra le colleghe e i colleghi di Guardia medica che, non di rado, sono stati aggrediti sul lavoro» dice Crisarà al Mattino di Padova.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.