Ospedale di Verona, tutti i ricoverati in terapia intensiva sono vaccinati con 3 dosi

Condividi su:

“Secondo Speranza, quella del Tribunale di Firenze che ha reintegrato la psicologa sospesa perché non vaccinata, è una sentenza di cui dobbiamo vergognarci“. Il video è stato riportato ieri dall’utente Emei Markus sul social Twitter. All’Ospedale di Verona tutti i ricoverati in terapia intensiva sono vaccinati con tre dosi. Ditelo a Speranza che va ancora in giro a raccontare frottole.

Condividi su:

11 thoughts on “Ospedale di Verona, tutti i ricoverati in terapia intensiva sono vaccinati con 3 dosi

  1. Adesso intervenga finalmente la magistratura ed arresti questi delinquenti .
    Draghi per primo per omicidio premeditato e strage.
    Ergastolo a futura memoria !

    1. Il Governo degli… aSSaSSini.

      Ma è il silenzio assordante da parte di Liliana Segre che NON mi stupisce. L’indifferenza è complice, per dirla con lei. GRAZIE per tutto l’aiuto che sta dando alle persone che stanno morendo, o che moriranno. O che rimarranno invalide per tutta la loro vita.

      Siamo di fronte a un nuovo Olocausto, peccato che Lei non se ne voglia rendere conto.

      Dio, Ti prego, aiutaci. Aiutaci, aiutaci al più presto.

  2. Di Speranza come di Parenzo occorre chiedersi non solo chi li abbia messi dove sono ma per quale motivo siano ancora lí

  3. Vergognarci semmai di avere un deficiente criminale come ministro della sanità. Ma prendi una pietra legatela al collo e buttati in mare, coglione!

  4. Qualcosa si muove. La vergogna è avere lui come ministro della salute, altroché. Uno che non è nemmeno laureato in medicina ma in scienze politiche. Tzé. Un palese incapace e ipocondriaco raccomandato. Ma questo essere rivoltante non si può oscurare? E soprattutto: non possono spedirlo in carcere e buttare via la chiave? Chiedo per i miei poveri occhi miopi e per le mie orecchie sofferenti. Speranza non vuole parlarmi. È attivo pure su Instagram. Mi spieghi perché ad esempio da me hanno vaccinato anche i ragazzini, nonostante di covid siano morti soltanto alcuni ospiti anziani e malati di una delle due case di riposo del paese. Me lo spieghi. E mi spieghi perché sento ogni giorno le sirene delle ambulanze e due signore sono state male dopo svariate dosi di vaccino sperimentale e sono risultate positive al virus e sono state soccorse da due ambulanze. E ancora: non mi sembra normale che dopo le dosi sia morta una ragazzina di soli 22 anni, un uomo di 46 e altri giovani. Non vivo in Italia ma in Sardegna ma se ci vivessi andrei ad urlargli contro: “Assassino. Asino incapace e assassinoooo. Vai in prigioneee. Da me di covid non è morto nessuno, a parte qualche anziano malato ma dopo le dosi invece sono morti dei giovanissimi. Vaffanculooo”. È una vergogna, un crimine, hanno fatto ammalare e morire un popolo di persone sane e longeve. Ricordiamoci che in Sardegna c’erano anziani che morivano alla veneranda età di 108 anni ad esempio e invece adesso muoiono sia giovani che anziani…

Rispondi a Arizona, (ex Esmeralda).👸🏼 Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.