Orban attacca: “Stop alla dittatura UE. Smettano di dirci cosa dobbiamo fare”

Condividi!

Smettano di dirci cosa fare. Stop alla dittatura UE. L’Europa smetta di dirci cosa dobbiamo fare”. A Katowice, per rilevare dalla Polonia la presidenza del gruppo di Visegrad, il premier ungherese Viktor Orban torna a replicare alle critiche verso la legge di Budapest che vieta la diffusione di contenuti omosessuali ai minori. “Non possiamo accettare che altri Paesi membri dell’Unione Europea ci dicano come educare i nostri figli – ha detto Orban, in occasione della cerimonia che sancisce il via ai dodici mesi di presidenza ungherese del gruppo, di cui fanno parte anche Polonia, Slovacchia e Repubblica Ceca -. È assolutamente inaccettabile che dei paesi UE vogliano piegarci al loro volere. Dobbiamo porre un termine a questa dittatura“.

ll riferimento era in particolare ai propositi del premier olandese Mark Rutte, che aveva detto di voler “piegare” Budapest sulla legge contestata. Fra i suoi più duri critici, Rutte l’aveva già indicata come misura del fatto che l’Ungheria “non abbia ormai più nulla a che spartire con la UE. Lo riporta oggi Euronews.

Condividi!

3 thoughts on “Orban attacca: “Stop alla dittatura UE. Smettano di dirci cosa dobbiamo fare”

    1. Gruppo di Visegrad unico gruppo di Europei che si può considerare tale. Tutti gli altri sono purtroppo stati azzerati nel loro quoziente intellettivo- o per volontà propria o per indottrinamento ad opera delle élites sataniche neoliberiste

  1. Quello che indigna e scandalizza i burocrati di Bruxelles è semplicemente il BUON SENSO di Orban.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: