Operatrice socio sanitaria muore nel sonno a Milano: emorragia cerebrale, aveva appena 40 anni

Condividi su:

Addio Claudia, OSS dal cuore d’oro morta nel sonno. Operatori Socio Sanitari, Infermieri e pazienti la piangono. Addio Claudia Fontanari, OSS siciliana che lavorava a Milano. La collega si è spenta improvvisamente nella notte, si sospetta per un’emorragia cerebrale. Lo ha riportato oggi assocarenews.it.

A lei è rivolto un breve commiato di Infermieri, OSS e pazienti della struttura privata dove lavorava. “Si è spenta Claudia Fontanari. Collega solare, competente, piena di vita. Un fulmine a ciel sereno che ci sconvolge nel profondo. Colleghi e pazienti si stringono al dolore della famiglia e dei cari”. La collega, appena quarantenne, lascia un marito devoto.

Condividi su:

5 thoughts on “Operatrice socio sanitaria muore nel sonno a Milano: emorragia cerebrale, aveva appena 40 anni

      1. Ma di quale magistratura parlate: quella di Palamara?
        Aaah…, ma quella è tutta corrotta e probabilmente anche al soldo degli “occulti” che stanno sopra di lei.
        O vi riferite a quella magistratura dove “Mattarella sarebbe presidente dell’assemblea plenaria straordinaria del Consiglio Superiore della Magistratura”, in cui non interviene MAI, né per il bene né per il male di chicchessia?
        Che cosa ingenuamente vi aspettate da una latitante magistratura e da un inetto e inefficiente quanto ASSENTE presidente come Mattarella, se in più di due anni ormai, la magistratura che ha ricevuto più di quelle denunce-querele da enti e ordini degli avvocati, dei medici, degli psicologi e da magistrati del valore di ANGELO GIORGIANNI, non si è mossa di una virgola?

  1. come ha detto paladolceamara ieri in televisione nel programma di Giordano, finirà che il popolo si farà giustizia da se, se lo stato non interviene, ma visto anche che protegge la delinquenza. Questo tanto per fomentare la ribellione ed essere dalla parte del popolo, un bel marpione.

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.