Obbligo vaccinale, Maglie contro Governo: “Misura razzista e incostituzionale. Siete dei vermi”

Condividi su:

Da ieri centinaia di migliaia di over 50 sono stati privati di diritti personali fondamentali”Guido Crosetto interviene sulla misura parecchio discussa che è entrata in vigore ieri in Italia. Crosetto ha spiegato con tono polemico: “Non posso accettare questa cosa come fosse normale, perché non lo è, non lo sarà mai e non esiste nel resto del mondo“. Il riferimento è a tutti quei Paesi che, a differenza dell’Italia, hanno già abolito le restrizioni anti Covid o stanno per farlo. Lo ha riportato ieri il giornale Mag24.es.

Molto duro su questa misura anche Mario Giordano, che su Twitter si è sfogato così: “500-600mila persone, o forse più, saranno cacciate dal posto di lavoro. Una misura violenta, discriminatoria e oltretutto inutile mentre tutto il mondo va in un’altra direzione. Mi stupisce che i paladini dei diritti tacciano. Io urlerò. Come sempre”. Uguale Maria Giovanna Maglie, che sul suo profilo ha denunciato: “Chi tace oggi su una decisione incostituzionale e razzista è un verme tanto quanto i ministri di Draghi”.

Condividi su:

3 thoughts on “Obbligo vaccinale, Maglie contro Governo: “Misura razzista e incostituzionale. Siete dei vermi”

  1. Mi permetto, però, di dire alla giornalista, che in italiano corretto si dovrebbe scrivere: “è un verme” e non “e’ un verme”.
    STRANO CHE NON LO SAPPIA.

  2. Terminato il 2° Conflitto Mondiale i capi di stato dei paesi europei scampati alla furia di Hitler non si posero il minimo dubbio sull’opportunità di avviare un processo per giudicare i criminali nazisti: sarebbe stato sufficiente allineare i colpevoli contro un muro e una sventagliata di mitra avrebbe messo la parola fine a tutta la faccenda. Dicono che prevalse il senso superiore del diritto che non la sete di vendetta. Oggi invece assistiamo a qualcosa di inedito dove un gruppo di potere in Italia persevera con misure vessatorie contro il popolo e privando oltre 1,5 mln di cittadini dei più elementari diritti costituzionali, ultimo dei quali quello alla sopravvivenza. Vanno avanti perché non hanno altra scelta, consapevoli di essere entrati in un tunnel senza uscita e dove alla fine troveranno l’incognita di un processo o peggio. ..

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.