Novara, 52enne si vaccina: ma mezz’ora dopo viene a mancare

Condividi!

Si era vaccinato questo pomeriggio al Pala Green di Arona, nel Verbano-Cusio-Ossola, sulle rive del lago Maggiore. E’ morto mezz’ora dopo. Andrea Pirali, 52 anni, che ad Arona abitava, aveva ricevuto l’iniezione alle 14.45 nell’hub vaccinale. E’ andato a casa dopo i 15 minuti obbligatori di osservazione.

Alle 16,30, poco dopo essere rientrato, l’uomo si è sentito male. E’ arrivata un’ambulanza che lo ha portato in ospedale ma Pirali è morto subito dopo il suo arrivo. Un malore, dice chi è intervenuto sul posto per soccorrerlo, ma la concomitanza con il vaccino anti-Covid appena ricevuto ha fatto comunque scattare i controlli.

Sono intervenuti i carabinieri, è stata informata la procura di Verbania e sul corpo dell’uomo sarà disposta l’autopsia che servirà per capire se possano esserci state correlazioni tra il decesso e somministrazione del siero anti-Covid. “Domani la campagna vaccinale continua come da programma perché dopo l’intervento delle forze dell’ordine nulla è stato sequestrato all’hub vaccinale”, spiega il sindaco di Arona, Federico Monti. Lo riporta https://torino.repubblica.it.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.