Nella manovra Pd-M5s spunta norma che salva evasori cinesi e mafia nigeriana

Condividi!

Brutta sorpresa nella legge di Bilancio. L’articolo 200, accusa Giorgia Meloni sui social, prevede l’abolizione dell’imposta sul Money Transfer, il trasferimento di denaro contante all’estero attraverso gli istituti di pagamento, “Assurdo!”, tuona la leader di Fratelli d’Italia contro un governo “forte coi deboli e debole coi forti”. Secondo la Meloni, Pd e Movimento 5 Stelle hanno inserito una norma “salva evasori cinesi e salva riciclaggio della mafia nigeriana”, che usano proprio i money transfer per “ripulire” i proventi delle loro attività illecite. Motivo dell’abolizione? Riconosciuto dallo stesso governo: l’impossibilità di far rispettare la legge. “Capito come funziona? Per gli italiani fanno la guerra al contante, ma nel frattempo tolgono le tasse a chi spedisce i soldi all’estero – conclude la Meloni -. Ringraziano gli evasori dei mini market, le imprese cinesi apri e chiudi, gli spacciatori e gli sfruttatori”.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.