Nel 2020 sono stati perlopiù i migranti a uccidere le donne: i media lo nascondono (FOTO)

Condividi!

“Sembra che solo gli italiani siano responsabili delle violenze contro le donne, sebbene gli stranieri vengano condannati 7,6 volte in più per violenza sessuale, 3,9 volte in più per omicidio volontario, 19,4 volte in più per omicidio preterintenzionale. Questa festa della donna la dedico alla piccola Gloria, dimenticata dalle femministe perché uccisa a coltellate dal padre ivoriano Kouao Jacob Danho, per vendetta contro l’ex compagna che lo aveva lasciato. Il mostro è stato condannato all’ergastolo il 18 gennaio”. Mattarella oggi ha elencato i nomi delle donne ma non i nomi dei loro assassini: Mohammed, Ahmed, Innocent, Alinno Chima, Mamadou Gara, Yusef Salia, Brian Minthe, Alexander Asumado e potremmo continuare fino a domani mattina”. I post sono stati pubblicati da Francesca Totolo sul suo profilo Twitter.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.