Napoli, studentessa di 25 anni trovata morta nella sua abitazione: malore improvviso

Condividi su:

NAPOLI — Una ragazza di 25 anni della provincia di Potenza, in Basilicata, è stata trovata morta nel suo appartamento a Napoli. La giovane viveva nel capoluogo campano perché era una studentessa universitaria. Silvia Sabato, 25 anni, studiava archeologia a Napoli. Il suo appartamento era situato nella zona universitaria della città. Il decesso di Silvia Sabato risale allo scorso 20 luglio 2022. A dare la notizia è stato il primo cittadino di Bella, il comune in provincia di Potenza di cui era originaria la 25enne. 

Non è ancora chiara la dinamica della morte della 25enne ma si esclude l’omicidio o l’aggressione poiché non vi erano tracce di violenza sulla salma. L’ipotesi è quella di un malore improvviso. Ai lati della bocca della vittima sono state trovate tracce di sangue. Sarà l’autopsia a stabilire la causa del decesso. Lo ha riportato Donne Magazine.

Condividi su:

4 thoughts on “Napoli, studentessa di 25 anni trovata morta nella sua abitazione: malore improvviso

  1. malore probabilmente dato dalla tinta dei capelli !
    Intossicazione rossa !
    povera ragazza andersene a causa di questi criminali in camicie o doppiopetto !

  2. Aggiungiamo a tutte le altre cagate che hanno detto che si muore di malore improvviso se hai i capelli rossi Veri o Tinti

  3. Aggiungiamo tra le cause di morte improvvisa anche: se vieni dalla Basilicata, se vieni da Potenza, se hai 25 anni se sei studentessa universitaria se studia archeologia se studi all’Università di Napoli se abiti nella zona universitaria. La pfizer adesso lo metterà nel bugiardino

Rispondi a Giovanbattista Gallo Annulla risposta

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.