Napoli, giovane psicologo muore per un malore improvviso: aveva solo 28 anni

Condividi su:

La comunità partenopea piange la scomparsa di Emilio Bizzarro, giovane psicologo e psicoterapeuta napoletano morto. Un’altra vita spezzata troppo presto proprio come quella di Vincenzo, deceduto soltanto pochi giorni prima a soli 28 anni. La causa del decesso non è stata resa pubblicamente nota. In un post del 29 luglio esortava tutti quanti a sottoporsi alla puntura: “Ancora stiamo a parlare di vaccino? Non avete capito che o ci vacciniamo o ci estinguiamo. FONTE

Condividi su:

5 thoughts on “Napoli, giovane psicologo muore per un malore improvviso: aveva solo 28 anni

  1. Come da copione, e come è sempre successo nella storia, i primi a morire sono e saranno sempre innanzitutto gli ingenui, i suggestionabili, gli idioti (come si evince da commento del 29 luglio da parte del dipartito). Incredibile il livello di idiozia che può raggiungere una creatura. Talmente alto da lasciarci le penne. Estinguersi per un’influenza? 60 milioni di persone? Incredibile
    La pecora che va al macello da sola. E siamo solo agli inizi, il serpente deve essere abbattutto.
    Occhio a confindustria, un’altra organizzazione di mafiosi in giacca e cravatta

  2. Come psicologo ha fatto una figura ammerda ! se anche tutti gli altri fanatici lo seguissero non sarebbe male.
    In primis tutti quelli che ballavano e suonavano sui balconi !
    poi tutti quelli che si sono messi subito la mascherina !
    Dopo tutti i ruffiani che facevano la spia se in casa c erano persone.
    ed infine tutta la brodglia dei giornalisti, politici , medici, assistenti,ricercatori e compagnia briscola , venduti corrotti e collusi.

  3. Mi dispiace per la famiglia… sia ben chiaro.
    Purtroppo di persone così ve ne sono tante. Il motivo è molto semplice, se nn ti hanno mai insegnato a porti domande, prendi tutto per buono.
    Eppure Einstein, diceva che l’intelligenza di una persona, passa se è curioso oppure no.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.