Multe over 50? Tra privacy e burocrazia sarà quasi impossibile inviarle a chi rifiuta il vaccino

Condividi su:

Nei giorni scorsi abbiamo raccontato che le multe per chi non si vaccina non sono ancora partite. Perché l’Agenzia delle Entrate non ha ancora ricevuto dal Ministero della Salute le liste dei cittadini. E quindi non ha potuto ancora mandare la comunicazione ai non vaccinati. Oggi si scopre che probabilmente rimarranno ferme per molto tempo. Probabilmente per mesi. Perché anche se la norma risale all’8 gennaio e l’obbligo vaccinale per gli over 50 è scattato dal primo febbraio, il Garante della Privacy deve ancora valutare se sia o meno legittimo che gli elenchi dei non vaccinati siano comunicabili ad altri soggetti.

La norma quindi è stata approvata e comunicata prima che venisse correttamente valutata la sua applicabilità. Repubblica fa sapere oggi che il ministero della Salute, Sogei e il Garante sono ancora in discussione. E quindi l’intero iter, che comunque è soggetto ad ulteriori rallentamenti per i ricorsi che possono posticipare il pagamento fino a 260 giorni, deve ancora ufficialmente partire. Mentre tra poco meno di quattro mesi scade l’obbligo disposto per legge. Dalle parti del ministero c’è chi giura che le multe arriveranno comunque a tutti i non vaccinati, anche se rischiano di essere comunicate quando l’obbligo sarà terminato. E a quel punto sarà difficile spiegare che bisognerà pagarle in ogni caso.

Condividi su:

11 thoughts on “Multe over 50? Tra privacy e burocrazia sarà quasi impossibile inviarle a chi rifiuta il vaccino

  1. Parliamo di una multa completamente illegale, cosi’ come la sospensione dal lavoro.
    Questo perchè è l’EMA che dice che tali vaccini sono SPERIMENTALI dato che verranno forse approvati (ma vista l’elevata tossicità non sarà possibile) entro il 2023-2024.

    Che siano sperimentali è anche dimostrato dalla impossibilità che hanno di rendergli obbligatori per tutti.

    Non si puo quindi obbligare nessuno a far parte di una sperimentazione contro la sua volontà(Codice di Norimberga), perdipiu’ non pagato e dovendo firmare uno scarico di responsabilità nei confronti anche dell’ industria produttrice che trarra’ profitti enormi dalla vendita
    dei veleni.

    La gentaglia alle tv che dice che non è vero che siano sperimentali và indagata per il reato di abuso della credulità popolare e attentato alla salute poichè è impossibile non lo sappiano.Se poi vengono pagati o hanno altri benefici per mentire si prefigura un crimine piu’ grave

  2. Covid, Draghi: “Vogliamo eliminare le restrizioni il più presto possibile”

    “Voglio uscire al più presto possibile” dall’emergenza covid, “vogliamo eliminare le restrizioni il più presto possibile”. Il premier Mario Draghi si esprime così sull’ipotesi di porre fine allo stato d’emergenza che scade il 31 marzo, evitando un’ulteriore proroga. “Non abbiamo ancora una road map specifica, è mia intenzione uscire con una road map specifica entro pochi giorni per eliminare ogni incertezza tra ora e il 31 marzo.

    https://www.imolaoggi.it/2022/02/18/covid-draghi-eliminare-le-restrizioni/

      1. di questo individuo (ammesso che lo sia) non ci si può fidare, ma qualcosa bolle in pentola, ordini superiori, si cambia narrativa? rimanaiamo comunque guardingi

      2. Per abbattere un popolo tanto bastone e qualche speranza, da levare subito per distruggere psicologicamente chi si oppone.Siamo di fronte al male assoluto e non credo ad una parola del vile affarista che parla di “voi italiani”.
        Gia’ circolava voce tra alcuni gruppi parlamentari di levare le restrizioni e carta verde il 1 Aprile,guarda caso giorno del pesce d’Aprile, subito smentita.Stanno giocando con noi con una perfidia illimitata questi anticristiani contro la vita e il libero arbitrio.
        Forse l’unica cosa di vero è che non proroga l’emergenza dopo il 1 Aprile perchè sarebbe totalmente incostituzionale come gia’ lo è la sua proroga al 31 Marzo, votata 2 giorni fà da un parlamento indefinibile,ma lascerà senza pane gli over 50 fino al 15 Giugno se non oltre

        Hanno avuto ordini precisi di sottoporre gli italiani,secondo il piano del grande reset di Schwab, al controllo biologico, con iniezioni continue, e digitale, con green pass per tutti e illimitato, utili per abbattere ogni libertà.Altrimenti non si spiega questa insistenza anche sui media di regime per spingere al 100% di “vaccinazione” con un prodotto completamente inefficace sulle varianti di 2 anni dopo.E evidente che della nostra salute non gli frega niente, visti le centinaia di ospedali chiusi, gli spicci per la sanità nel PNRR degli oligarchi globalisti con cui sottometteranno e deprederanno definitivamente il paese e il silenzio totale sulle decine migliaia di morti e invalidi creati dai prodotti genici sperimentali obbligatori per via indiretta, non essendo possibile rendere sperimentazioni obbligatorie ufficialmente

        Non c’è dubbio che questo periodo è il peggiore da quando è nato questo paese per via dei danni morali,fisici,economici e psicologici che le forze del male stanno creando con l’aiuto di molte delle cosidette classi “dirigenti” del paese.E’ l’attacco finale di forze occulte che dobbiamo lottare e vincere con coraggio e saggezza

  3. Una norma totalmente incostituzionale, illegittima, discriminatoria, divisiva. Un crimine cotro l’umanita’, come l’obbligo di iniettarsi sostanze sperimentali, ormai risaputamente pericolose per la salute, sotto il ricatto di stampo mafioso della perdita del lavoro (Art. 1 della Costituzione: l’Italia e’ una repubblic fondata sul LAVORO).

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.