Morto a 24 anni per trombosi. Giudice di Trento ordina: “Indagate sul vaccino”

Condividi su:

TRENTO — Traian Calancea è morto a 24 anni nell’ottobre scorso per un’emorragia cerebrale. “Malore domestico”, per il medico intervenuto. Ma ieri il Gip di Trento ha respinto la richiesta di archiviazione della Procura e disposto indagini per appurare la correlazione tra il decesso e la vaccinazione. Il legale Renate Holzeisen alla Bussola: «Decisione che farà scuola, la Procura ha negato riscontri fondamentali anche a causa di un conflitto di interesse. Ora potremo dimostrare la correlazione e il dolo dei sanitari». Lo ha riportato oggi la NuovaBQ.

Traian Calancea aveva appena 24 anni quando nell’ottobre scorso morì a seguito di una massiva emorragia cerebrale. I medici avevano sbrigativamente archiviato la sua morte come “malore improvviso”, come è accaduto per tanti nella sua condizione che avevano appena ricevuto il vaccino. Calancea, la sua prima dose (Pfizer) l’aveva ricevuta a Trento, la sua città, dieci giorni prima che la madre lo trovasse in camera privo di sensi. Ebbene: ci sono voluti 10 mesi per convincere un giudice che su quel decesso bisogna indagare al fine di trovare una correlazione tra il vaccino e l’emorragia cerebrale.

Merito della caparbietà della madre del giovane e del suo legale, l’avvocato Renate Holzeisen di Bolzano la quale ha ottenuto ieri un’importante vittoria presso il tribunale di Trento che ha accolto l’opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dalla Procura: l‘indagine sul nesso causale tra l’iniezione e la morte del povero Traian.

Condividi su:

4 thoughts on “Morto a 24 anni per trombosi. Giudice di Trento ordina: “Indagate sul vaccino”

  1. https://lanuovabq.it/it/morto-a-24-anni-il-giudice-ordina-indagate-sul-vaccino

    Un matchball per schiacciare definitivamente questo anno e mezzo di soprusi, abusi, orrori di ogni tipo e violazioni gravi a destra e a manca.

    Attendendo sempre l’altro matchball del tribunale di Pesaro per l’analisi del sieri.

    E ieri intanto a dentro la notizia c’era un video di 60 scienziati che hanno già analizzato i sieri in una ricerca independente trovando metalli di ogni tipo.

    Questi delinquenti criminali corrotti hanno i mesi contati, ormai sono dei disperati morti che camminano.

    Di questa storia ne abbiamo fino al collo, è ora di condanne veramente pesanti per questi soggetti senz’anima, venduti al denaro sporco, e privi di qualsiasi morale e rispetto.

  2. Goccia a goccia, si scava la pietra. E queste gocce, un po’ alla volta si stanno trasformando in un diluvio. Quando la verita’ sara’ di ampio dominio pubblico, i signori del wef, dell’oms e della politica (che poi sono sempre i soliti noti) avranno grossi problemi a spacciare vaccini e altra roba artificiale e tossica ai popoli.

  3. Qualcosa si muove, era ora. Perché si è aspettato che morissero tutte queste persone però? Spero che non costringano più i giovani sani e immuni naturalmente a farsi inoculare tot dosi di vaccini sperimentali covid-19, (dovrebbero raccomandarli soltanto ai fragili e anziani malati), in cambio di un greencazz che ti permette di ottenere l’accesso ai locali, ecc. Alcuni poi non vedevano l’ora e poi sono morti. Quelli sono i diritti sanciti dalla costituzione e che non dovrebbero mai venirci negati… E lo dico da persona che non si reca mai nei locali… Tuttavia ho fatto anch’io qualcosa, tipo le vignette della pecora covidiota che si fa in(o)culare da Draghi. Difatti i sardi poi un po’ sembrano essersi svegliati dal torpore, seppur non tutti, ahinoi… Io ci provo a salvarli, ove possibile… Anche con i commenti… Ho utilizzato la mia arte innata per fare contropropaganda. Questo per il bene dei miei conterranei, ovviamente… Comunque, questa avvocatessa ha veramente i coglionï, io la voglio al posto di Draghi. VORREI stringerle la mano e parlare con lei, sarebbe interessante e credo che verrebbe fuori un discorso costruttivo. Il giovane era SANO e forte, vi è quindi correlazione tra l’iniezione del siero miracoloso Pfizer e il decesso, (e dire che per i covidioti è sicuro ed efficace). Chi nega ovviamente è un covidiota cerebroleso, oppure ha dei conflitti di interesse enormi… Anche da me dopo le dosi di vaccino sperimentale a mRNA sono morti anche dei giovanissimi. Dovrebbe esserci giustizia per tutti… Tuttavia noi siamo i forti che non hanno ceduto nonostante tutto il male che ci è stato fatto… Sono così fiera, di me e di chiunque non sia covidiota… Forza…

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.