Morti dopo il vaccino, Sinagra: “Fino a quando gli assassini potranno operare liberamente?”

Condividi!


prof. Augusto SinagraQuanto dovrà durare ancora la tragica vicenda del Covid 19? Fino a quando dovranno morire giovani e anziani, e ora anche bambini? Fino a quando gli assassini potranno operare liberamente? Fino a quando PM e giudici taceranno dinanzi alla commissione di tanti delitti? Fino a quando governo e parlamento permetteranno questa strage? Fino a quando giornali e TV asservite e complici continueranno a mentire?

Fino a quando le forze dell’ordine attenderanno a intervenire in difesa della Costituzione e della Nazione? Fino a quando questo nostro Popolo stordito vorrà sopportare? Fino a quando la menzogna prevarrà sulla verità? Fino a quando Dio attenderà per renderci giustizia, verità e pace? Non so quando tutto questo scempio avrà fine, ma fino a che arriverà il giorno della verità e della giustizia, se ancora sarò vivo, continuerò a gridare anche fossi solo in un deserto e a maledire e a denunciare gli assassini e gli stupratori delle nostre anime.

Condividi!

3 thoughts on “Morti dopo il vaccino, Sinagra: “Fino a quando gli assassini potranno operare liberamente?”

  1. Magistrati, avvocati, organi dello Stato, Ministri, Parlamentari, movimenti politici, Partiti politici. organi di controllo dello Stato perché stanno zitti? Per la semplice ragione, che fanno tutti parte, della banda criminale di assassini, che sta operando con il potere ottenuto falsamente, per l’omicidio di Stato di un Popolo. Avete mai trovato un ladro che va ad informare i tutori dell’ordine, dell’intenzione di effettuare un furto? sSta zitto ed opera, nel nostro caso si appellano al senso democratico, al senso civico, lo dovete fare per i vostri figli, per gli anziani, che stranamente dopo fatto il vaccino schiattano. Mi raccomando la prossima volta tutti in fila a votarli nuovamente.

  2. il carissimo “professore” Sinagra invece di sparare su tutti alla cieca come un assassino impazzito, dovrebbe suggerire una sua soluzione , se ne ha una e non parla solo per dimostrare che esiste !!!! dal canto mio preferisco rischiare di morire di trombosi ( una trentina di casi su oltre trenta milioni di dosi inniettate ) piuttosto che rischiare di morire in ospedale dopo essere stato un mese intubato come oltre centomila persone. Ognuno poi è libero di pensare e morire come vuole, ma per parlare bisogna avere il supporto dei fatti, dei numeri e non puntare sull’emotività, sull’ignoranza e il populismo al solo scopo di farsi propaganda.

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: