Morta a 27 anni a Sestu, il papà: “Voglio la verità, aveva fatto la seconda dose ad agosto”

Condividi su:

SESTU – L’ha vista sul divano poco dopo l’alba di martedì e pensava che stesse dormendo. È bastato poco a Francesco Masala, 60 anni, scoprire la triste verità: “Carlotta non c’era più. I soccorritori hanno detto che è morte naturale, noi vogliamo solo vederci chiaro: mia figlia amava lo sport e la fotografia, aveva fatto la seconda dose di vaccino ad agosto. Aspettiamo gli esiti delle analisi medico legali”.

È chiuso nel suo dolore, Francesco Masala, 60 anni, e non ha molta voglia di parlare. Di puntualizzare, però, sì. Meglio, di dire in modo netto e chiaro che “mia figlia è morta, nessuno potrà restituirmela. Voglio però sapere il perché. La mia Carlotta faceva sport, stava bene, aveva la passione della fotografia”. Una ragazza come tante, cresciuta a pane, studio e passioni a Sestu. Il dramma avviene martedì all’alba: “Era tornata tardi dopo essere stata con un amico, si è seduta sul divano. Lì si è addormentata, e poco dopo l’alba l’ho vista e pensavo che fosse assopita”. Purtroppo non era così. Carlotta non dava segni di vita, i soccorritori sono arrivati dopo pochi minuti: “Morte per cause naturali”, papà Francesco ricorda benissimo quelle parole.

Francesco Masala poi rivela: “Noi siamo vaccinati, lo era anche mia figlia. Aveva ricevuto la seconda dose ai primi di agosto, punto”. Altro da dire, per il momento, non c’è. Una ragazza di ventisette anni con la passione per gli scatti fotografici e lo sport non c’è più, una famiglia attende di sapere se si sia davvero trattato di morte naturale o se ci siano altre cause. Solo quando si avranno questi elementi, dal palazzo di giustizia prenderanno la decisione di archiviare il caso o, viceversa, andare avanti con le verifiche e le indagini. Lo ha scritto ieri Casteddu Online.

Condividi su:

One thought on “Morta a 27 anni a Sestu, il papà: “Voglio la verità, aveva fatto la seconda dose ad agosto”

Rispondi

© 2019-2021 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.